In Danimarca e in altri Paesi scandinavi è usanza culturale lasciare i bambini a dormire nel passeggino all’esterno, sia con il bello che con il brutto tempo. A parlarne è stata l’utente Annie In Eventyrland (mamma di quattro bambini) su TikTok, che ha voluto raccontare questa pratica ai suoi quasi 92mila follower.

La pratica danese di far dormire il bambino all’aperto nel passeggino non è solo la norma culturale, ma è anche raccomandata dalle ostetriche e dalle balie“, ha spiegato la donna nel suo video diventato virale. Si dice che l’aria fresca mantenga i bambini sani e li aiuti a dormire meglio“, ha continuato, sottolineando che si può fare in qualunque condizione atmosferica, sia che piova sia che ci sia il sole.

La risposta della mamma che allatta ancora la figlia a 5 anni a chi la chiama 'pazza malata'

I bambini nel passeggino sono vestiti in modo appropriato e una coperta apposita li aiuta a regolare la temperatura corporea, non sono mai troppo lontani dagli sguardi attenti dei genitori e alcuni hanno anche un baby monitor che consente di sorvegliarli da qualche metro di distanza. Questa pratica è utilizzata infatti solitamente per prendersi una pausa, bersi un caffè in un bar o fare commissioni in un negozio non troppo lontano, mentre il proprio bimbo fa un pisolino serenamente. È una cosa talmente comune che si creano delle vere e proprie file di passeggini parcheggiati uno vicino all’altro.

A chi non è del posto suonerà sicuramente strano. Ma Annie In Eventyrland ha aggiunto:

Qui i bambini non vengono rapiti perché nessuno vuole prendersi responsabilità per i figli di qualcun altro, soprattutto quando il nostro sistema sanitario fa tutto il possibile per aiutare chi vuole avere un figlio ad averlo al minimo, o nullo, costo.

Non mettono i bambini a dormire all’aperto solo quando sono in giro. I danesi lo fanno anche a casa loro. Mostrando il passeggino della sua bambina parcheggiato sul terrazzo, la TikToker ha affermato: “I benefici dell’aria fresca sono per lei, è il luogo più familiare che conosce per dormire a questo punto“. In generale, lei adora il fatto che se con la sua famiglia vuole andare da qualche parte, mentre la figlia piccola sta dormendo, può farlo. Non rimane mai bloccata a casa.

Con oltre 97mila condivisioni e 1 milione di like, il video ha conquistato molte persone: “Immagina sentirti così al sicuro in un Paese“, ha scritto un utente commentando il post.

Anche la mamma norvegese, Melissa Frost, ha scritto di questa pratica in un articolo per Medium. Nei Paesi in cui è consuetudine, le persone hanno un rapporto di lunga data con la natura e con i loro vicini.

Secondo il World Happiness Report, i Paesi nordici sono tra i più felici, i loro cittadini godono di un maggiore senso di autonomia e hanno anche un maggiore senso di fiducia reciproca. In questi Paesi ci sono generalmente bassi tassi di criminalità, sottolinea Frost. E forse è per questo che non c’è panico nel lasciare i bambini nel passeggino, lontani, seppur visionati costantemente, dagli adulti.

La ricerca suggerisce che i bambini (e gli adulti!) dormono meglio all’aperto e fanno sonnellini più lunghi. Questo non significa che i bambini sono lasciati fuori nel bel mezzo delle bufere di neve: i professionisti della salute suggeriscono le condizioni meteo ideali e non per dare vita a questa pratica. In generale, però, è un’usanza che viene presa molto sul serio, tanto che anche negli asili nido i bambini vengono lasciati a fare il sonnellino all’aria aperta.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!