Rimpiango non essermi costruita una famiglia… Io credo nell’amore, è davvero la forza che muove il mondo“. Ha cominciato con queste parole, Valeria Marini, a raccontare le sue relazioni passate, dal primo uomo violento fino ai diversi matrimoni finiti. Ricordi dolorosi che, tra le lacrime, la showgirl ha riportato ad Alfonso Signorini durante la puntata del Grande Fratello Vip del 10 gennaio 2022.

"Quell'ex violento che mi diede della poco di buono e mi strinse fino a farmi male"

“Purtroppo ci sono cose che non sono mai riuscita a superare, le ho mascherate buttandomi sul lavoro. Nella mia vita ho sempre incontrato persone che facevano finta di amarmi ma non c’era amore, c’era solo voglia di sovrastarmi. È inutile nascondere, mettere sopra, correre dietro al lavoro e mascherare delle ferite”.

Valeria Marini ha, dunque, ripercorso le sue storie d’amore passate, da quella con Vittorio Cecchi Gori al matrimonio lampo, nel 2013, con l’imprenditore Giovanni Cottone, annullato poi dalla sacra Rota dopo appena nove mesi. Poi è arrivata la relazione con Gianluigi Martino finita anch’essa molto male. Ma la showgirl ha parlato anche di una storia ancora più difficile, vissuta quando era minorenne e aveva da poco compiuto diciassette anni. Lui avrebbe cercato di picchiarla diverse volte.

Ero molto giovane, avevo 17 anni. Lui era più grande di me, ne aveva circa 30. All’epoca è stata mia madre a salvarmi. Lei mi ha sempre aiutato, ma poi dopo sono ricaduta in persone che sembravano innamorate di me e poi diventavano aggressive, forse non sapevo difendermi, ma ultimamente ho imparato a difendermi”.

Infine, la showgirl ha ammesso che nonostante il dolore affrontato crede ancora nell’amore: “L’amore esiste, ci sono persone che ti sanno amare veramente e rispettare. Non vuol dire che se hai avuto delle esperienze pesanti tu non possa trovare un domani una persona che ti sappia stare accanto nel modo giusto”. 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!