logo
Stai guardando: L’ex Giusy del “Mondo di Patty”: “Ero solo una bambina, gli dissi no, ma mi stuprò”

L'ex Giusy del "Mondo di Patty": "Ero solo una bambina, gli dissi no, ma mi stuprò"

L'attrice Thelma Fardin, interprete de il mondo di Patty, confessa in un video un dramma subito ai tempi della serie: lo stupro da parte dell'unico adulto del cast. Mentre si cerca di capire dove stia la verità, l'ombra che si allunga sulla serie per ragazzi è decisamente cupa.

Prossimo video

Perché è normale che Elisabetta Canalis vada a trovare la bimba di Vieri

Annulla

Il mondo di Patty è stato uno dei programmi televisivi per bambini più amato e seguito dal 2008 al 2010, anni in cui è stato trasmesso; dalla serie è stato tratto anche uno spettacolo teatrale che, durante le tournée, ha fatto tappa in diversi paesi del Sudamerica e non solo, e proprio nel corso di una di questa sarebbe avvenuta la violenza che, oggi, Thelma Fardin, la Giusy migliore amica di Patty del telefilm, ha confessato in un toccante video, postato sul suo canale Instagram.

La ragazza, oggi ventiseienne, fra le lacrime ha infatti rivelato di essere stata stuprata dall’unico attore adulto presente nel cast, Juan Darthés (Leandro Díaz Rivarola nella serie): all’epoca dei fatti, che sarebbero avvenuti nel 2009, lei aveva sedici anni, lui 45.

Queste alcune delle frasi del video pubblicato da Thelma, che ha spiegato di aver taciuto per vergogna e di essersi convinta a parlare solo dopo che altre ragazze hanno accusato Darthés del medesimo crimine.

Una notte iniziò a baciarmi sul collo, gli dissi di no ma afferrò la mia mano e mi disse ‘Guarda come mi hai fatto diventare’, facendomi sentire la sua erezione. Continuavo a dirgli di no, che non volevo, ma lui insisteva. Mi buttò sul letto e mi costrinse a subire un rapporto orale. Cercai di allontanarlo, ricordandogli che i suoi figli avevano la mia età. Ma a lui non importava, salì sopra di me e mi penetrò.

Naturalmente ci sarà da accertare la verità dei fatti, perché per ora, a carico di Darthes, non esistono processi o imputazioni; quello che però probabilmente potrebbe spingere gli inquirenti argentini a indagare è proprio l’esistenza di altre accuse simili.

In attesa di sapere come stiano davvero le cose, e per quello occorrerà eventualmente attendere i tempi della giustizia, è comunque molto toccante la confessione di Thelma, che è stata ripresa dal collettivo Actrices Agentinos, impegnata in questo momento per l’approvazione della legge sull’interruzione legale della gravidanza, al grido di “Mira como nos ponemos“, ovvero “guarda come mi hai fatto diventare, con un chiaro riferimento alla frase che Darthés avrebbe pronunciato prima della violenza alla giovane attrice.

Dal canto suo, l’attore ha voluto invece dichiarare subito la propria innocenza, con un tweet.

Non è vero quello che è stato detto, per Dio! È una cosa pazzesca, non è mai successo. Per favore attendete i tempi della giustizia.

Ha scritto Darthés, ringraziando poi il suo avvocato, Fernand Burlando, per il supporto.

Ripetiamo, nessuno è colpevole fino a prova contraria, e verso Darthés, in questo momento, non esiste alcun tipo di procedimento penale; certamente, però, le parole di Thelma Fardin ci spingono a chiederci se poi sia davvero tutto oro quel che luccica, nei dietro le quinte dei programmi televisivi per ragazzi. Se vero, questa storia rivelerebbe infatti un retroscena da incubo, dietro quel mondo colorato che ha divertito così tanti bambini.