logo
Stai leggendo: Vuole diventare una maestra e s’iscrive alle superiori a 96 anni

Vuole diventare una maestra e s'iscrive alle superiori a 96 anni

Le sono bastati quattro anni per recuperare quanto perduto. Per recuperare elementari e medie, frequentando un corso per istruzione dedicato solo agli adulti.
scuola a 96 anni

Non è mai troppo tardi. Quando c’è determinazione e voglia di fare, tutto è possibile. Questo è successo a “donna Lupita” che, nonostante l’età (è un’anziana di 96 anni), ha deciso di iscriversi alle scuole superiori. Per anni, infatti, ha coltivato campi di grano e di fagioli, ha lavorato nelle campagne del Messico senza mai fermarsi, per dare un futuro dignitoso alla sua famiglia. Non sapeva né leggere né scrivere, eppure è riuscita a mandare tutti i suoi figli – ben 7 – all’università. Per questo motivo ha deciso di non voler morire da analfabeta e si è iscritta a scuola a 96 anni.

Nel 2015 è cominciata la sua carriera scolastica: classe 1923, ha cominciato a studiare, a stare ore ed ore sui libri per apprendere, per dare una svolta alla sua vita. Le sono bastati quattro anni – come racconta il Corriere.it riprendendo i media messicani – per recuperare quanto perduto. Per recuperare elementari e medie, frequentando un corso per istruzione dedicato solo agli adulti. Un sogno che si avvera per una donna molto determinata.

Completato il percorso base, si è iscritta in un istituto pubblico per continuare il suo percorso di studi, per dare un senso agli sforzi fatti in questi anni che le hanno permesso di leggere e scrivere, di ridare dignità alla sua esistenza. Lunedì scorso, all’età di 96 anni, Guadalupe Palacios – questo il suo nome – si è seduta tra i banchi di una scuola superiore con ragazzi che hanno 80 anni meno di lei. Una notizia che ha fatto il giro del mondo.

La 96enne è stata accolta con un grande applauso al suo ingresso in aula. Queste le sue parole ai media messicani:

Non potrà frequentare la scuola tutti i giorni “perché mia figlia lavora, e mia nipote ha una malattia motoria e devo aiutarla”. Ma le sue ambizioni non finiscono qui: vuole terminare le superiori, iscriversi all’università e infine diventare maestra d’asilo.
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...