logo
Stai leggendo: L’Orsetto Winnie The Pooh in Realtà è… una Femmina! Ecco la Verità

L'Orsetto Winnie The Pooh in Realtà è... una Femmina! Ecco la Verità

Come abbiamo avuto modo di imparare man mano che siamo cresciute, all'origine delle favole ci sono quasi sempre storie vere diverse dalle fiabe che ci sono state lette nella nostra infanzia. Non ne è immune nemmeno l'orsetto Winnie The Pooh: venite a leggere cos'abbiamo scoperto...
winnie the pooh
Fonte: Web

Mentire ai bambini è una delle cose più brutte che si possano fare. Eppure uno degli idoli della nostra infanzia – dolce, adorabile e coccoloso – sembra che l’abbia fatto: stiamo parlando di Winnie the Pooh. Il “nodo” di mendacia starebbe nel genere sessuale dell’orsacchiotto, che non sarebbe un maschietto come abbiamo sempre pensato, bensì una femminuccia. Come se non bastasse, la nostra Winnie non sarebbe inglese, ma del Canada.

Sorprese, eh? Certo, non è di quelle notizie che cambiano la vita, ma anche noi siamo rimaste a bocca aperta. Le rivelazioni arrivano dal nuovo libro illustrato “Finding Winnie: The True Story of the World’s Most Famous Bear” (“La Vera Storia dell’Orso Più Famoso del Mondo”): abbiamo appreso che il nome Winnie è stato mutuato dal soprannome di un orso bruno ospitato in uno zoo di Londra, battezzato Winnipeg, che era canadese, come riferisce Bustle.

libro winnie pooh lindsay mattick
Fonte: cosmopolitan.com

Il libro è stato scritto da Lindsay Mattick; il suo bisnonno era  il tenente Harry Colebourn, veterinario canadese durante la Prima Guerra Mondiale. In genere Colebourn curava i cavalli feriti in battaglia, ma un giorno, nell’atto di salire su un treno per l’Inghilterra, all’inizio del conflitto, il medico notò un orsetto legato a un palo e si dice che decise di comprarlo per 20 dollari. Anzi, si trattava di un’orsetta. Che viaggiò a sua volta verso il Regno Unito, ribattezzata come la città natale del suo nuovo padrone: Winnipeg. Il tenente e l’orsacchiotto diventarono amici inseparabili, sino a che il padrone dovette lasciare a malincuore Winnipeg allo Zoo di Londra per partire in missione in Francia.

L’autrice, insieme all’illustratrice Sophie Blackall, ha deciso di pubblicare per dire al mondo quanto l’orso fosse stato amato e per svelare la storia reale dietro quella di fantasia. Pare che la vicenda reale sia piuttosto nota in Canada, ma non nel resto del mondo.

vera storia winnie the pooh
Fonte: Instagram, @lindsaymattick

Il 24 agosto 1914 – recita la didascalia su Instagram – segna il giorno in cui il mio bisnonno, il veterinario e tenente Harry Colebourn, comprò il suo orsetto Winnie prima di partire per la prima guerra mondiale.

Sembra tutto molto triste. In realtà, questa storia ebbe un lieto fine: Winnie riuscì a trovare rapidamente un nuovo amico del cuore, un ragazzino di nome Christopher Robin che faceva sempre fatto visita allo zoo. Christopher aveva tanto a cuore Winnie da decidere di chiamare così il suo orsacchiotto di pezza. Vi sembra che tutto abbia un senso ora? Se così non dovesse essere, vi diciamo noi che Christopher Robin è il protagonista della serie animata e letteraria di Winnie The Pooh. E chi era il papà di Christopher? L’autore A. A. Milne, che rimase a sua volta colpito dalla storia del figlio e diede vita ai libri di Winnie The Pooh che i bimbi leggono ancora oggi.

Mistero risolto!

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...