Kirstie Alley era diventata celebre grazie ai suoi ruoli, tra gli anni Ottanta e Novanta, nella sitcom Cin Cin e nel film Senti chi parla. A dare la notizia della sua morte sono stati i due figli di Alley, True e Lillie Parker, con un post pubblicato su Instagram.

Siamo rattristati di informarvi che la nostra incredibile, fiera e amorevole mamma ci ha lasciati dopo una battaglia con il cancro, scoperto solo di recente“, scrivono nella didascalia del post i due figli di Alley, avuti dal suo secondo marito, Richard Parker Stevenson. “Era circondata dai suoi familiari più stretti e ha combattuto con grande forza, lasciandoci la certezza della sua infinita gioia di vivere e delle avventure che ci attendono“.

I figli sottolineano nel post che Kirstie Alley non era solo “un’icona sullo schermo“, ma anche una mamma e una nonna ancora più straordinaria. Lillie e True Parker hanno anche ringraziato il team di medici e infermieri del Moffitt Cancer Center per le cure prestate alla loro madre.

Anche John Travolta ha omaggiato Alley, che con lui è stata protagonista dei tre film della serie Senti chi parla: “È stata una delle migliori persone che abbia mai conosciuto. Ti voglio bene, so che ci rivedremo ancora“, scrive l’attore in un post su Instagram che ritrae due foto d’epoca.

Kirstie Alley era nata a Wichita, Kansas, nel 1951 e si era trasferita a Los Angeles nel 1980 con il sogno di diventare un’attrice: nel 1982 appare in Stark Trek II, ma la vera svolta arriva nel 1991 con il ruolo di Rebecca Howe nella serie di grande successo Cin cin (Cheers). Grazie al ruolo in Cin Cin Alley conquista un Golden Globe e il suo primo Emmy. Il secondo Emmy arriva nel 1994 con David’s Mother, in cui interpreta la madre di un teenager autistico.

Sul grande schermo Alley è stata protagonista in Sulle tracce dell’assassino, Scappatella con il morto, Bella da morire e Harry a pezzi.

"Quando sarò sottoterra, gli occhi li riaprirò": addio a Irene Papas

L’entusiasmo e la passione di nostra madre per la vita, i suoi figli, i suoi nipoti e i suoi numerosi animali, per non parlare della sua eterna gioia di creare, erano impareggiabili e ci lasciano l’ispirazione di vivere la vita al massimo proprio come ha fatto lei“, concludono i figli di Kirstie Alley nella loro dedica alla madre.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!