Allarme zecche anche in Italia, morta una donna: cosa sta succedendo

Questi insetti proliferano durante la stagione calda, che nel 2022 è iniziata con largo anticipo a partire dal mese di maggio. L'Ecdc in aprile aveva pubblicato i dati sulla diffusione di questo parassita in Europa, segnalandone l’espansione e la crescita, causata principalmente dai cambiamenti climatici.

La stagione calda – iniziata con largo anticipo a partire da maggio 2022 – ha dato modo alle zecche di proliferare e attaccarsi a più persone. Un morso di zecca, per quanto indolore, può causare patologie infettive piuttosto gravi, come la rickettsiosi, l’infezione che ha colpito una donna di 70 anni in Sardegna, causandone il decesso.

Vaiolo delle scimmie e bambini: il punto della Società Italiana di Pediatria

La pensionata di Ulassai, in Ogliastra, era arrivata all’ospedale di Lanusei (Nuoro) il 2  giugno ed era stata ricoverata nel reparto di rianimazione, in seguito all’infezione provacata dalla puntura di zecca. Come riportato da Il Messaggero, al momento dell’arrivo il suo quadro clinico, tuttavia, era già molto grave: febbre altissima, mal di testa, stanchezza, dolori muscolari e alle articolazioni.

Qualche giorno prima si era accorta di avere sulla cute l’insetto e se ne era liberata, senza prestarci troppa attenzione. La donna infatti non accusava alcun sintomo. La situazione è  però peggiorata, fino al ricovero in ospedale e alla conferma della diagnosi. Le terapie del caso – subito somministrate dai medici alla donna – non hanno riscontrato nessuna risposta, e l’anziana è deceduta.

Le zecche preferiscono vivere in zone ad alta temperatura e umidità. La loro attività, infatti, si concentra nei mesi estivi. Come riportato da Repubblica, già in aprile l’Ecdc (Agenzia europea per la prevenzione e il controllo delle malattie) aveva pubblicato i dati sulla diffusione di questo parassita in Europa, segnalandone l’espansione e la crescita nel continente, causata principalmente dai cambiamenti climatici.

Gli habitat preferiti da questi insetti sono i luoghi ricchi di vegetazione, con preferenze ambientali che dipendono dalla specie a cui appartengono. Ne esistono circa 900, dalla zecca dei boschi che preferisce il clima fresco e umido, alla zecca del cane, che frequenta le zone più calde.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!