Si intitola Impeachment la terza stagione di American Crime Story. Dopo il successo delle prime due, il 7 settembre 2021 la serie antologica porta sul piccolo schermo il Sexgate, lo scandalo politico-sessuale che coinvolse il presidente degli Stati Uniti d’America, Bill Clinton, durante il suo secondo mandato. La trama, oltre a basarsi su fatti realmente accaduti, è ispirata al libro A Vast Conspiracy: The Real Story of the Sex Scandal That Nearly Brought Down a President di Jeffrey Toobin.

Questo terzo capitolo, in onda sul canale Sky Fox e anticipato dal trailer, racconta la relazione che Clinton, ai tempi 49 anni, ebbe con una stagista della Casa Bianca, Monica Lewinsky, tra il 1995 e il 1997. Nonostante venne scoperta nel 1998, il presidente si dichiarò sempre innocente. Infatti, a seguito delle indagini, venne accusato di falsa testimonianza. Questo portò al cosiddetto impeachment, ossia la messa in stato d’accusa di persona che detiene un’alta carica pubblica.

La famiglia Versace contro la serie tv sull’omicidio di Gianni

A interpretare Monica Lewinsky è l’attrice Beanie Felstein. Sarah Paulson, famosa per essere apparsa anche in American Horror Story, è Linda Tripp, ex funzionaria degli USA che registrò le chiamate di Monica. Annaleigh Ashford è Paula Jones, la giornalista statunitense che intentò una causa civile per molestie sessuali contro Clinton. Billy Eichner è Matt Drudge, il giornalista e fondatore del Drudge Report, il giornale che diede la notizia della relazione alla Casa Bianca. Mentre Bill Clinton è interpretato da Clive Owen.
American Crime Story è una serie televisiva che presenta in ogni stagione un noto caso giudiziario o di cronaca nera dal forte impatto mediatico nella storia moderna statunitense. Debuttò nel 2016 con la storia di O. J. Simpson e successivamente con quella sull’assassinio dello stilista Gianni Versace per mano di Andrew Cunanan.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!