“Ero in tuta e ci hanno rimbalzato perché eravamo vestiti male.  Cioè, siamo nel 2022 e ancora il dress code?”. Questo è parte del racconto che Andrea Delogu ha fatto tramite il suo profilo social per raccontare dell’esperienza vissuta quando aveva deciso di provare il ristorante aperto da poco sotto casa sua a Roma.

La conduttrice si è presentata sul posto all’ora di pranzo insieme al fidanzato Luigi Bruno dopo avere trascorso qualche ora in palestra, intenzionata a mangiare qualcosa dopo la fatica fatta. Questo, però, a suo dire, non è stato possibile a causa di una scelta fatta dalla titolare della trattoria.

Finisco la palestra, ero vestita da palestra. Vado sotto casa, dove ha aperto una trattoria e così volevo provarla – è il racconto della conduttrice-.  Vado dalla signora fuori e le chiedo se ci sono due posti per mangiare. Questa signora mi squadra, squadra la persona che era con me. Eravamo vestiti da palestra, niente di che, e ci dice che il ristorante è pieno”.

"Vado in analisi, mi voglio più bene": le parole importanti di Andrea Delogu

“Siamo al completo, la prossima volta chiami per prenotare”, questa è stata la risposta data dalla proprietaria del locale, ma che secondo Andrea Delogu non corrispondeva alla realtà. La 40enne ha però deciso di prenderla in parola e ha così contattato il ristorante pochi minuti dopo per prenotare un tavolo.

Pochi minuti dopo lei ha così contattato il ristorante chiedendo un tavolo addirittura per tre, ottenendo risposta positiva. A quel punto lei ha sbottato: “Sono una di quelle due persone venute prima”. 

Impossibile però per lei digerire la questione proprio perché le è stato vietato in un primo momento di pranzare adducendo una scusa. Ed è proprio per questo che lei è deciso di rivelare l’accaduto sul suo profilo social con tanto di dettagli, pur senza indicare il nome del posto. “Eravamo vestiti da palestra, normale. Ma perché mi dici una balla? Mi ha fatto incazzare la bugia, ci sono rimasta male” – ha concluso.

Per la cronaca, alla fine Delogu ha comunque mangiato, ma in un ristorante a fianco, dove nessuno ha battuto ciglio sul suo outfit, anzi “sono stati gentilissimi”. 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!