Rick Fossali – vice presidente delle operazioni del “Nutella Cafè” che presto arriverà a New York per soddisfare le richieste di grandi e piccini, per diffondere sempre di più nel mondo il marchio “Nutella” della Ferrero, una ricetta invincibile, che mai nessuno è riuscito a copiare e che non teme rivali – ha deciso di spiegare meglio cosa accadrà nei prossimi mesi al “New York Post”:
L’incredibile risposta che abbiamo ottenuto a Chicago ci ha spinto ad aprire un altro locale e continuare a raccontare l’unicità e la versatilità del nostro amatissimo prodotto. Come epicentro multiculturale globale, New York ci regala l’opportunità di esplorare e offrire nuove possibilità di gustare Nutella, raggiungendo milioni di turisti che visitano la città.

When your dinner is all desserts 😬😊 #nutella🍫 #nutellacafechicago #chicago

Un post condiviso da Himesh Vats (@himeshvats) in data:

Ma attenzione, è doveroso ricordare che al “Nutella Cafè” non troverete soltanto la crema di nocciole più amata (e soprattutto mangiata) al mondo, ci sarà spazio – così come per il “Nutella Cafè” di Chicago, – anche per preparazioni salate come il panino con prosciutto, formaggio e tuorlo d’uovo oppure per la frittata pancetta, porri e formaggio, come riportato dalle principali testate giornalistiche italiane ed estere.
Nel beverage, infine, ci saranno il “latte e Nutella” (assolutamente da non perdere) oltre alla possibilità di aggiungere alla cioccolata calda e ai caffè “panna montata e Nutella rigogliosa”. Insomma per gli americani sarà impossibile resistere a tutte queste indescrivibili bontà…