È ormai un successo Baby, che vede protagoniste Benedetta Porcaroli, viso familiare per chi ha seguito Tutto può succedere, e Alice Pagani vista in Loro di Sorrentino. La serie è liberamente ispirata alla vicenda romana delle ragazze dei Parioli costrette in un giro di prostituzione risalente al 2013-14 dove – ricorderete- erano coinvolti degli adolescenti e una serie di manager e padri di famiglia. Un caso fatto carte bollate ricche di aneddoti, messaggi in codici, videoricatti e ore di processi televisivi nei talk show.

La bellezza della tenacia: chi è Alice Pagani, da "Loro" a "Baby"
15

La serie parte dalle vicende giudiziarie per indagare le tematiche legate ai Millenials, ragazzi tormentati che vogliono giocare a fare i grandi, e tratta di prostituzione minorile, ma anche droga, omosessualità, vite segrete ed un rapporto difficile con la realtà. Il regista Andrea De Sica ha parlato così in occasione dell’uscita della prima stagione, nel 2028, ai giornalisti:

In Italia le storie di adolescenti sono molto democristiane. Qui, invece, c’è bipolarità tra cattiveria e romanticismo. Non cerchiamo di creare vittime, ma di descrivere il percorso di un’amicizia femminile molto forte, seguendolo fino alle estreme conseguenze. Le nostre protagoniste compiono delle scelte, e le pagano in modo duro, senza sconti.

Al centro del racconto Chiara e Ludovica e il loro “sodalizio, fatto di sentimenti profondi e trasgressioni, con una messa in scena altrettanto rigorosa, cui fa da contrappunto una parte raccontata dagli stessi protagonisti con gli smartphone, per una drammaturgia da Instagram Stories”.

#BabyNetflix

Un post condiviso da Baby (@baby_netflix) in data:

Oggi Baby è giunta alla terza stagione, che vede la partecipazione anche di Anna Lou Castoldi, la figlia di Morgan e di Asia Argento.

Articolo originale pubblicato il 21 Agosto 2018

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!