Alla première di Berlino di Bullet Train, Brad Pitt ha lasciato tutti a bocca aperta, presentandosi sul red carpet con un look decisamente originale. L’attore dell’action thriller, in uscita nella sale italiane dal 25 agosto 2022, ha sfoggiato un outfit dal sapore libero ed eccentrico.

La star hollywoodiana ha indossato una gonna al ginocchio marrone, abbinata a una camicia rosa e a un blazer di lino. A completare il look stivali da motociclista in pelle, collane e occhiali da sole. E non è certo la prima volta che il 58enne, che nel film interpreta Ladybug, ha scelto una mise come questa.

Nel 2004, infatti, aveva rilanciato la moda delle skirt maschili per promuovere la pellicola Troy, della quale era protagonista: “Gli uomini indosseranno gonne entro la prossima estate”, disse in quell’occasione a Vogue. Ed era il 1999, quando posò con capelli rasati e minidress per la cover del magazine Rolling Stone.

Per la prima berlinese del lungometraggio diretto da David Leitch, l’attore ha ancora una volta infranto un tabù, scegliendo un completo poco convenzionale (finora) per un red carpet. Pitt coglie così quello che in fondo è la moda, rompere schemi, innovare e giocare con lo stile, contribuendo ad arricchire un linguaggio che supera i cliché.

Perché Billy Porter indossava smoking e gonna agli Oscar e i 10 look più discussi
11

La gonna maschile entra così a pieno titolo tra gli indumenti genderless, sempre più popolari, sfoggiata non più solo nelle passerelle ma anche da personaggi del mondo della musica e dello spettacolo come Harry Styles o Lil X Nas e dagli italianissimi Damiano David e Mahmood. Tutte icone che si sono fatte porta voci della voglia di libertà della Gen Z.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!