Cara Delevingne, 29 anni il 12 agosto 2021, è una delle fashion icon che stanno rivoluzionando il concetto delle top model belle e silenziose, un’immagine ormai lontana anni luce. Impegnata in progetti che vanno dalla giustizia sociale, all’ecologia, sino ai diritti per la parità di genere passando per la body positivy, non ha mai nascosto le sue opinioni, anzi. Cara ha fatto coming out nel 2015, dichiarandosi apertamente pansessuale, e da allora è importante volto della comunità LGBTQ+ per cui si batte.

Cara Delevingne: "Pensavo di essere malata, pensavo che essere gay fosse una malattia”

Impossibile non notare i post sui suoi canali social. Tra un vestito di alta moda e un servizio fotografico, le sue pagine sono zeppe di commenti e foto con cui promuove numerose campagne a favore dell’ambiente e dei diritti civili. La modella e attivista presta il suo volto per associazioni come Girl Up, EcoResolution, Greenpeace e non ha mai mancato di sostenere il Pride.

Famosa anche la sua posizione in merito al celebre festival Coachella: Cara si è sempre dichiarata contro l’organizzazione dell’evento, accusandola di posizioni anti LGBT e a favore delle armi. Le modelle, sempre più fashion blogger e su questo Chiara Ferragni docet, sfruttando la loro popolarità abbracciano cause sociali e sperano di risvegliare le coscienze dei loro follower

Cara Delevingne fa proprio questo, usa la sua immagine per portare avanti le battaglie in cui crede. Non ultima quella contro l’abuso di photoshop e l’illusione di un’immagine perfetta che ne deriva. La ragazza aveva spiegato su Instagram che a lungo andare il rischio è che un’imperfezione sia associata ad una anomalia inaccettabile, un messaggio molto pericoloso da lasciare in mano soprattutto agli adolescenti.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!