"Charlène di Monaco è quasi morta in Sudafrica, perché il Palazzo minimizza?"

"Non soffre affatto di gravi problemi mentali: è semplicemente esausta per i sei mesi di operazioni e di dieta", hanno dichiarato a Page Six, dopo gli ultimi rumors che vedrebbero la principessa ricoverata in un centro svizzero per le dipendenze.

Charlène è quasi morta in Sudafrica“. Sono mesi che le notizie si rincorrono riguardo le condizioni di salute della principessa di MonacoCharlène Wittstock, e sui motivi del suo nuovo allontanamento da palazzo. Ora, però, sono intervenuti gli amici della principessa con una serie di dichiarazioni riportate da Page Six.

Non soffre affatto di gravi problemi mentali: è semplicemente esausta per i sei mesi di operazioni e di dieta e mentre era bloccata in Sudafrica, perché non poteva tornare a casa, le mancavano disperatamente i suoi figli e suo marito“.

La principessa Charlene di Monaco torna a casa dopo 10 mesi

Tutto era cominciato a marzo 2021, quando la principessa, che si trovava da gennaio nel suo Paese natale, il Sudafrica, aveva accusato un’infezione all’orecchio, al naso e alla gola, che aveva poi danneggiato anche i seni nasali creando problemi alla deglutizione. Per curarsi Charlène aveva dovuto sottoporsi a tutta una serie di interventi che hanno finito per debilitarla ancora di più.

Non è stata in grado di mangiare cibo solido per oltre sei mesi a causa di tutti gli interventi chirurgici che ha subito, ha assunto liquido solo attraverso una cannuccia, quindi ha perso quasi la metà del suo peso corporeo. Ma non soffre affatto di gravi problemi mentali“, hanno dichiarato gli amici alla rivista americana di gossip.

L’8 novembre, Charlène era tornata tra le braccia del marito, il principe Alberto di Monaco, e dei suoi due figli, i gemelli Gabriella e Jacques – solo per poco tempo. Meno di una settimana dopo il suo rientro al Principato, l’ex nuotatrice, esausta per i continui problemi di salute ha optato per il ricovero in una clinica privata, dove potersi ristabilire lontana da occhi indiscreti.

La decisione, tuttavia, ha scatenato altri pettegolezzi, tra i quali la voce – riportata dal magazine francese Voici – secondo la quale la principessa si troverebbe in realtà in un centro svizzero specializzato nella cura dalle dipendenze.

Gli amici della principessa, però, smentiscono categoricamente l’indiscrezione e aggiungono: “Non è giusto che venga ritratta come se avesse qualche tipo di problema mentale o emotivo e non sappiamo perché il palazzo stia minimizzando il fatto che sia quasi morta in Sudafrica“.

Va ricordato però, quale che sia l’origine dei problemi di salute della principessa, non dovrebbe esistere un graduatoria tra le malattie. I problemi mentali sono seri tanto quelli fisici ed è importante combattere lo stigma che si portano appresso affinché chiunque possa chiedere aiuto senza paura di essere giudicato.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!