La risposta di Chiara Ferragni a chi la insulta per le sue labbra e… per Fedez

Nemmeno in gravidanza gli haters lasciano in pace Chiara Ferragni. Ma lei sa rispondere perfettamente a ogni provocazione,

Chiara Ferragni è purtroppo spesso vittima degli haters, che non la risparmiano neppure ora, in gravidanza. E quando non se la prendono direttamente con lei, i leoni da tastiera che circolano sui social bersagliano il marito, Fedez, o qualcuno che le è molto vicino (Valentina, la sorella, ne sa qualcosa, essendo di frequente oggetto di body shaming).

Stavolta a finire nel mirino delle critiche sono le sue labbra, che in un post un’utente ha notato essere “lievitate”; da qui il commento, poco educato, che riportiamo qui sotto.

Fonte: instagram @chiaraferragni

La risposta di Chiara, che spesso e volentieri replica ad alcune delle critiche che puntualmente compaiono sotto ogni post pubblicato, non è tardata ad arrivare neppure stavolta:

Wow che bello un commento del genere, detto da una persona che evidentemente non sa nulla di ritocchi estetici e non riesce a capire che: 1) mai mi sono fatta filler alle labbra 2) se anche lo avessi fatto, un commento del genere sarebbe come minimo maleducato e inopportuno.

Fra i tanti commenti che hanno risposto, molte hanno tenuto a sottolineare come il gonfiore apparente delle labbra di Chiara possa dipendere dalla gravidanza, oppure anche da un make up pensato proprio per dare l’impressione di avere una bocca più voluminosa (è sufficiente infatti disegnare il contorno labbra con una matita qualche millimetro sopra quello naturale e poi passare il rossetto).

"La nostra Vittoria": è nata la bimba di Chiara Ferragni e Fedez

Ma gli haters non si sono fermati; qualcun altro ha pensato bene di prendersela con Fedez.

Fonte: instagram @chiaraferragni

Ci vuole invece cervello per capire che un commento del genere non ha proprio senso di esistere e chi lo scrive sta cercando il suo attimo di celebrità o proprio non capisce come funziona l’amore.

Risponde subito Chiara, che a quanto pare non le manda proprio a dire. Ma è obiettivamente difficile darle torto, perché è in effetti complicato capire come e perché le persone possano trovare divertimento o soddisfazione dall’insultare gratuitamente qualcuno che conoscono solo superficialmente, in quanto personaggio pubblico (e anche se li conoscessero intimamente, questo non li legittimerebbe comunque a insultarli su una piattaforma pubblica, evitando un confronto faccia a faccia). Va bene che il mondo è bello perché vario, come diceva un vecchio adagio, ma in questo caso sembra soprattutto… Avariato.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!