logo
Stai leggendo: Detersivi, l’Unione Europea mette al bando quelli nocivi

Detersivi, l'Unione Europea mette al bando quelli nocivi

È arrivato lo stop dell'Unione Europea agli Edc (Endocrine disrupting chemicals), sostanze chimiche che vanno ad interferire con il sistema ormonale.

È arrivato lo stop dell’Unione Europea agli Edc (Endocrine disrupting chemicals), sostanze chimiche che vanno ad interferire con il sistema ormonale dell’uomo causando malattie come diabete, obesità e problemi cardiovascolari.

Gli Edc si trovano solitamente negli spray antizanzare, ma è molto facile trovarli anche all’interno di shampoo, detersivi e saponi per le mani. A partire dallo scorso 7 giugno, grazie ad un regolamento delegato Ue (n. 2017/2100) tutti i detergenti verranno messi sul mercato privi di questi Edc perché messi appunto al bando all’interno degli Stati membri.

Una decisione arrivata dopo un iter molto lungo e che indica quali sono i criteri con i quali stabilire se le sostanze contenute nei biocidi interferiscono o meno con il sistema endocrino. Nello specifico – come riporta La Repubblica -, i biocidi sono: i disinfettanti, i disinfestanti, gli insetticidi, i fungicidi, i detergenti liquidi, i detersivi per la lavatrice e per il bucato a mano, gli ammorbidenti, smacchiatori, saponi per i piatti, per lavastoviglie, per la pulizia della casa.

Fra gli Edc più diffusi, ci sono i ftalati, il bisfenolo A, utilizzato fino al 2010 per produrre biberon, il disinfettante triclosano e i parabeni, questi ultimi molto presenti nelle creme e nei prodotti cosmetici.

Ma come limitare l’assunzione di questi Edc? lavare molto bene frutta e verdura visto che potrebbero essere stati trattati con pesticidi; leggere bene le etichette dei prodotti per la cura di casa e persone evitando quelli contenenti sostanze nocive già conosciute; non cucinare nella plastica; aerare bene i locali dopo l’utilizzo degli insetticidi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...