Emily Ratajkowski, 31 anni, ha espresso la sua rabbia e la sua paura in una clip su TikTok in cui elenca i motivi per cui essere donna nel 2022 fa davvero paura: a cominciare dal caso Depp-Heard.

La Roe v Wade è stata ribaltata, Harvey ha ottenuto un appello, il Shia Redemption Tour, il modo in cui avete trattato Amber e il precedente che il caso giudiziario ha creato“, ha detto la super modella nel video, sottintendendo che il caso Depp-Heard abbia creato un precedente sfavorevole per tutte le donne vittime di violenza che decidono di parlare.

@emrata

its 2022 and its getting even SCARIER to be a woman

♬ original sound - ʚ ᵛᵅⁿⁿⁱᵉ ɞ

Un utente ha commentato il video dicendo: “Finalmente qualcuno a Hollywood ha il coraggio di difendere le conseguenze indesiderate del processo Johnny/Amber“, anche se altri utenti non sono d’accordo con Ratajkowski, sottolineando in particolare la parte relativa a Heard.

La modella, infatti, sembra difendere la posizione di Amber Heard, che dopo la sentenza della giuria popolare USA Heard ha perso la causa per diffamazione intentata da Johnny Depp, e ha subito un’ondata di critiche e attacchi sui social media.

Emily Ratajkowski ha anche parlato dell’annullamento della Roe v Wade da parte della Corte Suprema, legge che garantiva l’aborto in USA a livello federale dal 1972. Ora milioni di donne sono costrette a viaggiare per accedere ad aborti sicuri negli Stati USA che hanno leggi meno restrittive sull’interruzione di gravidanza.

Com'è essere incinta e avere un cancro là dove l'aborto è limitato

Inoltre, la modella ha fatto riferimento all’attore Shia LaBeouf, accusato di violenza sessuale e abusi dalla cantante ed ex fidanzata FKA Twigs: il processo si terrà nell’aprile 2023.

Ratajkowski ha anche nominato il caso Weinstein: Harvey Weinstein, ex boss dell’industria dell’intrattenimento che attualmente sta scontando una pena detentiva per diversi crimini sessuali, ha recentemente ottenuto un appello.

Emily Ratajkowski ha così espresso la sua paura per un mondo che, ancora oggi, nel 2022, sembra sempre e comunque dalla parte degli uomini.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!