Mancano circa quattro mesi all’edizione 2022 del Festival di Sanremo ma, come da tradizione, il toto-nomi è già cominciato. Ad agosto Amadeus ha confermato la sua terza presenza consecutiva alla conduzione, al fianco del collega e amico Fiorello. Il 10 ottobre, invece, Il Messaggero ha pubblicato un elenco di nomi, che potrebbero essere quelli dei 24 concorrenti in gara tra i big.

Sembra che, per la 72esima edizione della kermesse musicale, Amadeus voglia puntare in alto e dare vita ad un grande evento. E potrebbe farlo con nomi importanti della musica italiana, come Elisa, che compare tra i possibili partecipanti a 21 anni dalla sua vittoria con Luce, anche se questa volta salirebbe sul palco accanto a Rkomi. Tanti i giovani talenti che sono stati inseriti nella lista dei papabili big: Ariete, Aka7even, Anna, Alfa, Il Tre e, soprattutto, Blanco, appena diciottenne e reduce da un’estate di enorme successo con l’album Blu celeste.

Più esperienza, invece, per altri possibili concorrenti, come Loredana Bertè, Francesco Renga, Marco Masini, Gianluca Grignani, Dolcenera. Fresca del successo dell’ultimo disco Volevo fare la rockstar, anche Carmen Consoli è uno dei nomi fatti da Il Messaggero, anche perché lei stessa ha dichiarato che tornerebbe volentieri sul palco dell’Ariston. Una quota jazz potrebbe essere quella di Simona Molinari, mentre Paolo Jannacci porterebbe in scena il suo talento eclettico.

Caro Amadeus, è importante: vogliamo i fiori di Sanremo per tutte, tutti e tuttə

Probabile anche il ritorno degli Zero Assoluto, dei The Kolors, di Giovanni Caccamo, degli Zen Circus, dei Marlene Kuntz e degli Eugenio in via di Gioia, che questa volta potrebbero calcare il palco sanremese insieme a Elio. Tra i debutti, invece, potrebbe esserci quello di Tommaso Paradiso, di Mannarino e dell’Orchestraccia (che ha appena debuttato su RaiPlay con La nottataccia).

Quello che è certo è che, stando ai rumors, dopo l’enorme successo dei Maneskin che ha seguito la loro vittoria al Festival nel 2021, Amadeus abbia un lungo elenco di artisti pronti ad esibirsi all’Ariston, e non sarà compito facile per lui scegliere. In più, a partire dall’edizione 2022 c’è una nuova regola: addio alla categoria delle Nuove Proposte. La finale di Sanremo Giovani, infatti, si svolgerà il 15 dicembre, e i due concorrenti che risulteranno vincitori entreranno di diritto nei 24 big in gara al Festival. Lo stesso meccanismo era stato utilizzato da Claudio Baglioni nel 2018, quando Einar e Mahmood (che poi ha vinto con Soldi) hanno partecipato in qualità di vincitori della gara riservata ai giovani talenti.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!