Il cadavere trovato in una foresta nella contea di Teton, in Wyoming, potrebbe essere quello di Gabrielle ‘Gabby’ Petito, la ventiduenne scomparsa a fine agosto durante una vacanza in camper con il fidanzato, Brian Laundrie. L’annuncio del ritrovamento del corpo è stato dato dal medico legale della contea, il dottor Brent Blue, alla Cnn; nel frattempo, vanno avanti le ricerche del ragazzo.

Per Kimberlie Krimm, uccisa a 14 anni e,  dopo 23, ancora senza giustizia

Gabby, aspirante influencer con oltre cinquecentomila follower su Instagram, e il suo ragazzo Brian erano partiti a luglio per un viaggio in van che doveva durare circa quattro mesi. L’intento era quello di sperimentare la vita on the road condividendo tappe e avventure sui social. I due, in poco tempo, erano diventati molto famosi, anche grazie a un video diventato virale, Beginning Our Van Life Journey, postato da Gabby sul suo canale YouTube chiamato Nomadik Statik che conta circa trentacinquemila iscritti.

Ma il primo settembre Brian è tornato da solo nella casa a North Port, in Florida, dove i due giovani abitavano insieme ai genitori di lui. Di Gabby nessuna notizia. I genitori della ragazza, che vivono a New York, ne hanno denunciato la scomparsa l’11 settembre. E alle domande della famiglia, che chiedeva notizie della giovane, Brian avrebbe deciso di non rispondere, appellandosi al quinto emendamento, che consente di non testimoniare contro se stessi. Pochi giorni dopo, il ragazzo si è allontanato da casa e la sua famiglia dice di non sapere dove si trovi al momento.

Per ora, Brian non è accusato di nulla ma considerato semplicemente “persona d’interesse” nella vicenda della scomparsa di Gabby. Le sue ricerche si sono spostate in una riserva naturale in Florida, dove il ragazzo ha detto che sarebbe andato l’ultima volta che ha parlato con i genitori. Intanto, come riporta Il Corriere della Sera, in un video risalente al mese scorso e reso pubblico dalla polizia di Moab, cittadina dello Utah dove i due avrebbero fatto tappa durante il viaggio, si vede la ragazza in lacrime, dentro a una macchina, mentre degli agenti erano intervenuti dopo la segnalazione di una violenta lite della coppia. I poliziotti sarebbero poi stati rassicurati dai due ragazzi, che avevano affermato di essere felicemente fidanzati.

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!