logo
Galleria: Alyssa Milano: “Ho abortito due volte: non ero pronta per essere madre”

Alyssa Milano: "Ho abortito due volte: non ero pronta per essere madre"

Alyssa Milano ha parlato per la prima volta dei suoi due aborti, avvenuti quando era ancora molto giovane: l'attrice non era pronta a diventare mamma.

In un momento estremamente delicato per quanto riguarda l’interruzione volontaria di gravidanza, viste le numerose restrizioni legislative adottate da diversi stati americani, Alyssa Milano non ha remore nel confessare uno dei suoi più dolorosi segreti. In giovane età ha abortito, e non una sola volta, bensì due.

Era rimasta incinta troppo presto, non se la sentiva proprio di diventare mamma, così ha preso la difficile decisione di interrompere la gravidanza, in due diverse occasioni.

L’attrice di Streghe ha affrontato questo spinoso argomento durante l’ultima puntata del suo podcast Alyssa Milano: Sorry Not Sorry. La donna ha rivelato che all’epoca del suo primo aborto aveva appena 20 anni (era il 1993): quando ha scoperto di essere rimasta incinta, nonostante l’utilizzo delle giuste precauzioni, ha subito un colpo durissimo.

Ma dopo un’attenta riflessione ha capito che quello non era il momento giusto per mettere alla luce un bambino, in vista anche del fatto che al tempo stava assumendo dei farmaci che potevano mettere a repentaglio la salute del feto.

Sono rimasta incinta. Ed è stato devastante. Sono cresciuta come cattolica e mi sono ritrovata improvvisamente in conflitto con la mia fede. Una fede che iniziavo a capire consentiva solo agli uomini di prendere ogni singola decisione su ciò che era permesso e su ciò che invece non lo era. Avevo davanti una potenziale carriera e un potenziale futuro. Inoltre, soffrivo di crisi d’ansia. Ho scelto di abortire”.

Alyssa Milano ha pensato alla sua carriera: aveva appena concluso la sua esperienza nella serie tv Casalingo Superpiù (Who’s the boss?), il suo primo lavoro importante, e sembrava destinata ad un grande futuro. Come avrebbe potuto farcela con un neonato in così tenera età? Inoltre, l’attrice era in cura per l’acne e i medicinali erano potenzialmente teratogeni, ovvero avrebbero potuto provocare malformazioni fetali. Dopo il primo, sofferto aborto, Alyssa ha però scoperto di essere nuovamente incinta:

“Avevo fatto ciò che sapevo per prevenire una gravidanza ma ero ancora incinta, quindi ancora una volta ho deciso di interrompere quella gravidanza”.

Entrambe le scelte sono state molto dolorose, ma l’attrice aveva capito di non poter proprio fare altrimenti. Il suo è un messaggio molto importante, soprattutto perché in questi ultimi mesi negli Stati Uniti il dibattito sull’aborto è stato piuttosto acceso. L’interruzione volontaria di gravidanza non è un capriccio, ma un imprescindibile diritto di ogni donna, che può decidere in autonomia come gestire il proprio corpo. La Milano ha infatti descritto così la sua scelta:

“Sapevo che non ero attrezzata per essere una madre e quindi ho scelto di abortire. Ho scelto. È stata una mia scelta. Ed è stata assolutamente la scelta giusta per me. Non è stato facile. Non era un qualcosa che volevo, ma era qualcosa di cui avevo bisogno, come accade per la maggior parte delle cure sanitarie”.

Oggi l’attrice ha 43 anni e una splendida famiglia, e riguardando indietro non rimpiange di aver deciso di sottoporsi due volte all’interruzione volontaria di gravidanza:

Non avrei avuto i miei figli, i miei figli belli, perfetti, amorevoli, gentili e curiosi che hanno avuto una madre davvero pronta per loro. Non avrei avuto la mia carriera. Non avrei avuto la capacità o gli strumenti che oggi uso per combattere contro i pregiudizi con tutto il cuore. Non avrei mai incontrato il mio fantastico marito, David, il cui amore costante e incommensurabile mi sostiene.

La mia vita sarebbe completamente priva di tutte le sue grandi gioie. Non sarei mai stata libera di essere me stessa, e tutto ciò riguarda la libertà. Libertà per le donne di avere l’audacia di essere ugualmente esseri sessuali come gli uomini. Libertà per le donne di vivere la vita che vorrebbero avere, e non solo la vita che viene loro imposta. I motivi di tutte le donne che hanno abortito sono reali. Sono nostri e non riguardano nessun altro”.

Ripercorriamo le tappe principali della vita e della carriera di Alyssa Milano:

Alyssa Milano: “Ho abortito due volte: non ero pronta per essere madre”

Alyssa Milano: "Ho abortito due volte: non ero pronta per essere madre"
Foto 1 di 10
x
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...