logo
Galleria: Chi è Ana Carrasco, la prima donna a vincere un mondiale di Superbike

Chi è Ana Carrasco, la prima donna a vincere un mondiale di Superbike

Chi è Ana Carrasco, la prima donna a vincere un mondiale di Superbike
Foto 1 di 6
x

Ana Carrasco, è questo il nome della giovane donna che ha riscritto la storia della Superbike. Domenica 30 settembre 2018,  sul circuito francese di Magny-Cours, la pilota spagnola ha segnato un nuovo record tutto al femminile. Ana Carrasco, che corre con il David Salom Junior Team, si è aggiudicata il titolo mondiale nella categoria Supersport 300, la categoria d’accesso della Superbike.

La Carrasco è la prima donna a raggiungere questo traguardo, battendo ai punti una folta schiera di ragazzi pronti a tutto per conquistare l’agognato titolo. La giovane motociclista di Murcia ha solo 21 anni, ma ha dimostrato di avere un carattere incredibilmente tenace. Tanto da non aver mollato quando, pur in testa alla classifica piloti, si è ritrovata a partire dalla 25esima posizione in griglia sul circuito francese che ha decretato la sua vittoria.

“È stata durissima arrivare in cima, ho sofferto tanto, temendo che per infortuni e problemi vari non potessi avere più opportunità. Invece eccomi qua: il mio sogno di bambina è diventato realtà e io, lo ammetto, un po’ ci ho sempre creduto. Ho trovato tanti ostacoli sulla strada, perché sfondare è difficile per tutti, ma per una ragazza ancora di più. Mi vorrei congratulare con ciascuno dei miei avversari, sono stati grandi rivali e hanno reso le cose difficili fino alla fine”.

Michela Moioli: lacrime d’oro per l’azzurra dello snowboard

Michela Moioli: lacrime d’oro per l’azzurra dello snowboard

Ana ha dedicato la sua vittoria al giovane pilota Luis Salom, che proprio come Marco Simoncelli è morto in pista a seguito di un terribile incidente.

“Il giorno che abbiamo perso Luis Salom ho giurato che gli avrei dedicato il mio titolo mondiale. E quel momento è arrivato”.

Ora però è il momento dei festeggiamenti, per Ana Carrasco. La ragazza ha conquistato non solo un titolo mondiale, ma anche un posto nella storia della Superbike. E non è la prima volta che la giovane pilota spagnola si aggiudica un primato di questo tipo. Lo scorso anno, sul circuito portoghese di Portimao, Ana è stata la prima donna a vincere una gara iridata nella categoria Supersport 300.

La Carrasco ha sempre avuto una grandissima passione per il motociclismo, e ha potuto realizzare il suo desiderio quando, appena 14enne, è riuscita a debuttare nel campionato nazionale spagnolo. Da quel momento, la sua carriera è stata costellata di successi, nonostante infortuni e altri problemi che l’hanno costretta ad alcuni stop. E oggi, finalmente, arriva la vittoria più attesa, quella che la consegna alla storia.