logo
Galleria: Clio Evans: “Le mie cicatrici: eccole, per Lele (Spedicato) e per chi lotta”

Clio Evans: “Le mie cicatrici: eccole, per Lele (Spedicato) e per chi lotta”

Clio Evans, la moglie di Emanuele Spedicato, ha compiuto un piccolo, grande gesto d'amore. La donna ha condiviso con i fan una foto di grande impatto, nella quale mostra le cicatrici che ha sulla testa. Proprio come quelle del suo Lele, che ha avuto un'emorragia cerebrale.

È con grande orgoglio che qualche ora fa Clio Evans, la moglie di Emanuele “Lele” Spedicato, ha condiviso con i fan un momento molto delicato della sua vita. La donna, incinta del suo primo figlio, ha trascorso le ultime settimane in un limbo, con suo marito ricoverato in ospedale in gravi condizioni a causa di un’emorragia cerebrale. Oggi che l’uomo è finalmente fuori pericolo e sta iniziando il percorso di riabilitazione, Clio ha deciso di pubblicare un messaggio toccante, che ha commosso tutti.

La donna ha condiviso una serie di scatti che la ritraggono di fronte e di profilo, con i capelli rasati su un lato della testa, e due grandi cicatrici ben in evidenza.

“Era tanto che pensavo di mostrare questa cicatrice ma ogni volta c’era qualche lavoro da fare e non so perché persino un senso d’imbarazzo con cui confrontarsi. Ma quale imbarazzo? Quello che non ci uccide ci fortifica! Ora la espongo come gesto di solidarietà verso il mio amore Lele e verso coloro che stanno lottando per la guarigione. Con il giusto atteggiamento possiamo auspicare a superare le difficoltà che la vita a volte ci mette davanti. Ce la feci allora e ce la stiamo facendo adesso grazie al Cielo, passo dopo passo. Un augurio forte e sincero a tutti coloro che stanno combattendo una battaglia piccola o grande che sia, che Dio vi benedica”.

Clio Evans si è messa a nudo, in un momento sicuramente molto difficile della sua vita. La moglie del chitarrista dei Negramaro ha preso la difficile decisione di mostrare al pubblico le sue cicatrici come gesto d’amore per Lele, che sta ancora combattendo la sua battaglia per tornare alla sua vita normale. Non è la prima volta che la donna si apre ai suoi fan, lasciando capire di aver in passato superato un difficile problema di salute. Ma fino ad oggi non aveva mai lasciato capire di cosa si trattasse.

“Già due volte, per esperienze personali, la natura… il corso degli eventi mi hanno messa davanti all’ineluttabilità della vita. E alla consapevolezza della fragilità umana. Ma adesso è diverso perché lo STOP/PAUSE è accaduto alla persona più bella che io abbia mai conosciuto, al mio presente, al mio futuro. Al mio tutto. All’Amore in persona”.

Queste poche parole, che la Evans ha pubblicato sul suo profilo Instagram ormai diversi giorni fa, lasciano intravedere una profonda cicatrice nella sua anima. Ora di questa cicatrice conosciamo anche l’aspetto. E a questa si somma quella, terribile, del grave problema di salute che ha colpito Lele. Lo scorso 17 settembre 2018, Clio ha trovato suo marito riverso a bordo piscina, nella loro abitazione. Immediatamente ricoverato al Vito Fazzi di Lecce, l’uomo ha ricevuto la drammatica diagnosi: emorragia cerebrale.

In un primo momento le sue condizioni sono sembrate molto gravi, tanto che Lele Spedicato è rimasto appeso ad un filo per diverse settimane. Alla fine i medici hanno sciolto la sua prognosi e hanno rivelato che il musicista ce l’avrebbe fatta. E in effetti, il 19 ottobre 2018 Lele ha lasciato l’ospedale per recarsi in una clinica di riabilitazione a Roma. In tutto questo tempo, l’uomo ha potuto contare sull’affetto di sua moglie, che non ha mai lasciato il suo capezzale, ma anche sull’amore di amici e colleghi. Giuliano Sangiorgi e gli altri membri della band dei Negramaro gli sono rimasti vicini e lo hanno incoraggiato a non mollare.

Scopri qualcosa in più su Clio Evans con la nostra gallery.

Clio Evans: “Le mie cicatrici: eccole, per Lele (Spedicato) e per chi lotta”

Clio Evans: “Le mie cicatrici: eccole, per Lele (Spedicato) e per chi lotta”
Foto 1 di 11
x
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...