'Elisa ci ha lasciati': addio alla bimba che lottava contro una leucemia rarissima - Roba da Donne

La notizia che nessuno voleva leggere purtroppo è comparsa sulla pagina Facebook di papà Fabio il 9 aprile 2020: Elisa Pardini, la bimba di Pordenone affetta da leucemia mielomonocitica infantile, una rarissima forma di leucemia infantile, se n’è andata.

Lo ha annunciato proprio il papà, sulla pagina Facebook da cui, in questi tre anni, ha sempre tenuto informate sulle condizioni della piccola i tanti che avevano conosciuto e si erano appassionati alla sua drammatica storia.

Sono parole terribili, che non avremmo davvero mai voluto leggere; tutti noi avevamo imparato a conoscere Elisa dal 2017, quando Fabio Pardini aveva parlato, molto apertamente, della malattia della sua bambina, nata nel 2014: una forma rarissima di leucemia, come detto, che aveva richiesto con urgenza un trapianto di midollo.

Moltissimi avevano risposto all’appello, fino a quando, nel 2018, la speranza era tornata a riempire i cuori della famiglia Pardini e di quanti si erano affezionati a Elisa: un donatore, compatibile al 90%, poteva dare l’opportunità di una nuova vita alla bambina.

Avevamo tutti sperato di poter mettere la parola fine a questa terribile vicenda, soprattutto dopo che, nel giugno 2018, a distanza di nemmeno sei mesi dall’intervento di trapianto, la bambina aveva potuto lasciare la camera sterile dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma dove era ricoverata, per ritornare gradualmente alla normalità.

La piccola Elisa torna alla normalità: dopo il trapianto esce dall'isolamento

La doccia fredda è arrivata però il 17 agosto 2019, quando proprio papà Fabio aveva scritto un post drammatico, per mettere a conoscenza dell’aggravarsi delle condizioni della sua bambina.

A questo post ne era seguito un altro, in cui si confermava la necessità di un nuovo trapianto.

Sono parole che non avrei mai voluto scrivere… Ma mi sento in dovere per rispetto delle migliaia di persone che ci seguono e che costantemente ci scrivono e ci aiutano ormai da 2 anni di non poter piu’stare in silenzio… Dopo 2 anni di sofferenze, di speranze, illusioni, mille difficoltà e rare piccole gioie, quando sembrava illuminarsi la strada in fondo al tunnel, quando si riaccendeva un concreto barlume di speranza… Tutto finito… Tutto spazzato via… La BELVA BASTARDA e FOTTUTA è ritornata ( recidiva)… La tanto temuta leucemia è ritornata a riprendersi il corpicino minuto di soli 12 chili della piccola Elisa di 4 anni e mezzo…

Adesso, purtroppo, la notizia peggiore: Elisa non c’è più.

"Elisa ci ha lasciati": addio alla bimba che lottava contro una leucemia rarissima
facebook @salviamo elisa
Foto 1 di 9
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 11 Marzo 2019