logo
Galleria: 25 foto dal Magical Pride di Disneyland: tutti i colori contro l’omofobia

25 foto dal Magical Pride di Disneyland: tutti i colori contro l’omofobia

25 foto dal Magical Pride di Disneyland: tutti i colori contro l'omofobia
Foto 1 di 26
x

Disneyland Paris ha aperto le porte al primo Magical Pride della storia, per combattere l’omofobia dando vita a una serata di allegria e musica. Lo scorso sabato 1° giugno 2019 il parco divertimenti ha ospitato un evento che ha attirato migliaia di persone, all’insegna dell’inclusività.

Il celebre castello, simbolo di Disneyland Paris, si è tinto dei colori dell’arcobaleno e ha vegliato sulla celebrazione a favore della comunità Lgbtqai*. Nel corso della serata si sono susseguiti spettacoli che hanno reso la festa davvero indimenticabile.

La tradizionale parata Disney si è trasformata, per l’occasione, in un tripudio di colori e di divertimento: è così che è nata la prima Magical March of Diversity, in cui migliaia di ospiti hanno sfilato per le vie di Disneyland Paris, scattando foto con i più iconici personaggi dei cartoni animati. Per tutta la serata, che si è conclusa alle 2 di notte, sono rimaste aperte diverse attrazioni per permettere ai partecipanti di godere della tipica accoglienza Disney.

E non sono mancati spuntini per tutti e negozi di merchandise a tema, così da poter portare a casa un ricordo dell’incredibile evento. Anche gli spettacoli organizzati dal parco divertimenti hanno raccolto il plauso del pubblico. Sul palco si sono susseguite le esibizioni dei cantanti britannici Years & Years e della francese Corine. Inoltre, durante la serata l’intrattenimento è stato garantito dai DJ set di Boy George e del duo portoghese Sindykatz.

Perché è una bella idea che Disneyland Paris organizzi il suo primo gay pride

Perché è una bella idea che Disneyland Paris organizzi il suo primo gay pride

Con il Magical Pride, Disney ha voluto mandare un chiaro segnale di apertura nei confronti della comunità Lgbtqai*, un messaggio rivolto all’importanza dell’inclusività e della lotta contro l’omofobia. Il giorno precedente, il 31 maggio, il parco ha accolto anche le Magical Pride Conferences, che hanno dato voce a numerose testimonianze. L’evento è stato un successo strepitoso, tanto che Disneyland ha già annunciato di voler replicare il prossimo anno.

A nulla sono dunque servite le proteste dell’associazione Pro Vita: l’organizzazione aveva propugnato una raccolta firme per impedire il Magical Pride, additando l’evento come un tentativo di fare propaganda Lgbt nei confronti dei più piccoli. Disney ha infatti deciso di adottare la linea dell’inclusione, e il gay pride che ha ospitato nel suo parco a tema più famoso d’Europa è solo il primo passo in questa direzione.

Abbiamo raccolto nella nostra gallery alcune delle foto più belle del Magical Pride 2019: