Meghan e Harry aprono una casa di produzione: c'è un accordo con Netflix - Roba da Donne

Molti dubitavano che il principe Harry riuscisse a sopravvivere, lontano dagli agi di corte, ma a quanto pare assieme alla moglie Meghan Markle sa perfettamente come reinventarsi.

E così, sei mesi dopo il clamoroso addio alla Royal Family già ribattezzato Megxit – il che la dice lunga sul soggetto a cui i sudditi di Sua Maestà attribuiscano la fine del rapporto con la famiglia – i Duchi di Sussex hanno cercato pace prima in Canada e poi in California, e stanno per esordire nel ruolo di produttori.

La coppia, che ha rinunciato al titolo di reali, ha appena fondato una casa di produzione, dal nome ancora ignoto, e siglato un accordo con Netflix, che li pagherà per realizzare documentari, docu-serie, lungometraggi, programmi per bambini.

Il nostro obiettivo sarà creare contenuti che informino ma che diano anche speranza – hanno fatto sapere – In qualità di neo-genitori, anche per noi è importante realizzare programmi familiari stimolanti. La portata senza precedenti di Netflix ci aiuterà a condividere contenuti di forte impatto che invitano all’azione.

Chi già ipotizzava un ritorno dell’ex attrice di Suits alla recitazione dovrà però ricredersi, perché Meghan si limiterà al solo ruolo di produttrice, assieme al marito.

E così arriva questa svolta, l’ennesima, nella vita dei Duchi, dopo l’uscita del libro-bomba Libertà, la biografia scritta dai giornalisti Catherine Durand e Omid Scobie (quest’ultimo grande amico della duchessa) che in molti ritenevano potesse far tremare la Regina in persona e invece sembra concentrarsi più sulla vita di Harry e Meghan, dal primo incontro fino alla nascita di Archie, lasciando da parte i gossip.

Harry e Meghan. Libertà

Harry e Meghan. Libertà

L'attesissimo libro-verità dei Duchi di Sussex dopo la rinuncia al titolo di Royal, nella cronaca di Omid Scobie e Carolyn Durand.
18 € su Amazon

Dal 1° aprile 2020 i Duchi di Sussex hanno perso il titolo di Royal, come deciso dalla Regina, e così hanno deciso di lasciare un messaggio particolarmente toccante sul loro account Sussex Royal, che dal 30 marzo è praticamente fermo.

Come tutti noi possiamo sentire, il mondo in questo momento sembra straordinariamente fragile – si legge nella didascalia –  Eppure siamo fiduciosi che ogni essere umano abbia il potenziale e l’opportunità per fare la differenza, come vediamo ora in tutto il mondo, nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità e in quelle in prima linea, per realizzare questa promessa.

Ciò che è più importante in questo momento è la salute e il benessere di tutti in tutto il mondo, e trovare soluzioni ai molti problemi che si sono presentati come risultato di questa pandemia.

Mentre tutti noi troviamo il ruolo che dobbiamo svolgere in questo cambiamento globale e nel cambiamento delle abitudini, ci stiamo concentrando su questo nuovo capitolo per capire come possiamo contribuire al meglio.

Anche se non ci vedete qui, il nostro lavoro continua.

Grazie a questa comunità per il sostegno, l’ispirazione e l’impegno condiviso per il bene nel mondo. Non vediamo l’ora di ricollegarci presto a voi. Siete stati grandi!

Fino ad allora, abbiate cura di voi stessi e degli altri.

Da quel momento per loro è cominciata una nuova vita; gli ultimi impegni ufficiali di Harry in Inghilterra erano stati la partecipazione all’International Conference Centre, per un convegno sul turismo sostenibile, e l’incisione di una canzone con Jon Bon Jovi per i suoi amati Invictus Game, che si sarebbero dovuti tenere a maggio in Olanda ma sono stati ovviamente annullati a causa della pandemia. Insieme a Meghan, invece, si sono ritrovati, per la prima volta dopo la Megxit, con i Duchi di Cambridge, William e Kate, il 9 marzo per il Commonwealth Service, evento annuale a cui prendono parte capi e rappresentanti di 54 paesi governati simbolicamente da Elisabetta II.

L’annuncio choc dell’addio alla Royal Family era arrivato, per il pubblico, sempre tramite Instagram.

Dopo molti mesi di riflessioni e discussioni interne, quest’anno abbiamo scelto di fare una transizione iniziando a ritagliarci progressivamente un nuovo ruolo all’interno di questa istituzione. Intendiamo fare un passo indietro come membri ‘senior’ della famiglia reale e lavorare per diventare finanziariamente indipendenti, pur continuando a sostenere pienamente Sua Maestà la Regina.

È grazie al vostro incoraggiamento, in particolare negli ultimi anni, che ci sentiamo pronti a fare questo passo. Ora abbiamo in programma di spendere equamente il nostro tempo tra il Regno Unito e il Nord America, continuando a onorare il nostro dovere nei confronti della Regina, del Commonwealth e dei nostri mecenati. Questo equilibrio geografico ci consentirà di allevare nostro figlio con un occhio di riguardo verso la tradizione reale in cui è nato, fornendo allo stesso tempo alla nostra famiglia lo spazio per concentrarci sul prossimo capitolo, incluso il lancio del nostro nuovo ente di beneficenza.

Non vediamo l’ora di condividere i dettagli completi di questo entusiasmante progetto a tempo debito, mentre continuiamo a collaborare con Sua Maestà La Regina, Il Principe di Galles, Il Duca di Cambridge e tutte le parti interessate. Fino ad allora, vi preghiamo di accettare i nostri più sentiti ringraziamenti per il vostro continuo supporto. – Il Duca e la Duchessa di Sussex.

"Meghan Markle" diventa voce del verbo "to meghan markle": ecco come si usa

In ogni caso, sia Harry che Meghan non sembrano affatto spaventati dalle nuove esperienze. In gallery abbiamo ripercorso la storia d’amore tra i due, travagliato rapporto con la famiglia compreso.

Meghan e Harry aprono una casa di produzione: c'è un accordo con Netflix
Fonte: elitedaily.com
Foto 1 di 18
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 14 Gennaio 2020