'Cercando la libertà': il libro di Harry e Meghan potrebbe far tremare la Regina - Roba da Donne

"Cercando la libertà": il libro di Harry e Meghan potrebbe far tremare la Regina

Sta per uscire una biografia su Harry e Meghan che potrebbe far tremare qualcuno nella Royal Family. Il titolo, emblematico, è "Cercando la libertà".

Si chiama Finding Freedom: Harry and Meghan and the Making of a Modern Royal Family, ovvero, Cercando la libertà: Harry e Meghan e la costruzione di una famiglia reale moderna, la biografia di Harry e Meghan scritta dai giornalisti Catherine Durand e Omid Scobie, quest’ultimo grande amico della duchessa.

Il libro uscirà ad agosto 2020 nella versione inglese, ma sta già facendo tremare molti a Buckhingam Palace, dato che si teme possa rivelare dettagli “scottanti” che qualcuno, nella Royal Family, preferirebbe tenere ben lontano dai riflettori.

Stando alla casa editrice Harper Collins, infatti, il libro promette di fornire “un ritratto onesto, ravvicinato e disarmante dei duchi di Sussex“, rivelando “dettagli sconosciuti della vita di Harry e Meghan, dissipando le molte voci e idee sbagliate che hanno infastidito la coppia“.

Nel frattempo, Harry e Meghan, ormai liberi da tutti gli impegni ufficiali, si sono trasferiti dal Canada a Los Angeles, dove sembra che il secondogenito di Carlo e Diana avrebbe chiesto alla suocera, Doria Ragland, di andare a vivere con loro.

Dal 1° aprile 2020 i Duchi di Sussex hanno perso il titolo di Royal, come deciso dalla Regina, e così hanno deciso di lasciare un messaggio particolarmente toccante sul loro account Sussex Royal, che a questo punto pare destinato a cambiare nome.

Come tutti noi possiamo sentire, il mondo in questo momento sembra straordinariamente fragile – si legge nella didascalia –  Eppure siamo fiduciosi che ogni essere umano abbia il potenziale e l’opportunità per fare la differenza, come vediamo ora in tutto il mondo, nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità e in quelle in prima linea, per realizzare questa promessa.

Ciò che è più importante in questo momento è la salute e il benessere di tutti in tutto il mondo, e trovare soluzioni ai molti problemi che si sono presentati come risultato di questa pandemia.

Mentre tutti noi troviamo il ruolo che dobbiamo svolgere in questo cambiamento globale e nel cambiamento delle abitudini, ci stiamo concentrando su questo nuovo capitolo per capire come possiamo contribuire al meglio.

Anche se non ci vedete qui, il nostro lavoro continua.

Grazie a questa comunità per il sostegno, l’ispirazione e l’impegno condiviso per il bene nel mondo. Non vediamo l’ora di ricollegarci presto a voi. Siete stati grandi!

Fino ad allora, abbiate cura di voi stessi e degli altri.

Gli ultimi impegni ufficiali di Harry in Inghilterra erano stati la partecipazione all’International Conference Centre, per un convegno sul turismo sostenibile, e l’incisione di una canzone con Jon Bon Jovi per i suoi amati Invictus Game, che si sarebbero dovuti tenere a maggio in Olanda (ma, data la situazione globale, la loro conferma è in forte dubbio). Insieme a Meghan, invece, si sono ritrovati, per la prima volta dopo la “Megxit“, con i Duchi di Cambridge, William e Kate, il 9 marzo per il Commonwealth Service, evento annuale a cui prendono parte capi e rappresentanti di 54 paesi governati simbolicamente da Elisabetta II.

Oggi Meghan e Harry non possono più usare la qualifica di Royal, che invece avevano richiesto alla Regina per continuare a firmare merchandising ufficiale e la nuova organizzazione benefica cui entrambi stavano pensando, e che avrebbero voluto chiamare appunto Sussex Royal, The Foundation of the Duke e Duchess of Sussex. 

Elisabetta ha posto il proprio veto all’utilizzo dell’aggettivo, nonostante le proteste della coppia secondo cui, come scritto in un comunicato, “Non vi è alcuna giurisdizione da parte della Monarchia o del Gabinetto sull’uso della parola ‘Royal’ all’estero“.

Insomma, è vero che la Regina ha accettato la decisione dei due, come annunciato pubblicamente in un comunicato

Dopo discussioni molto costruttive io e la mia famiglia siamo concordi nel supportare la decisione di Harry e Meghan di vivere la propria vita come una nuova, giovane famiglia. Anche se avremmo preferito che rimanessero pienamente parte della famiglia reale rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita più indipendente pur rimanendo parte importante della nostra famiglia.

Ma sul discorso dei titoli la sovrana è parsa davvero irremovibile. Dal canto suo, le ragioni della volontà di allontanarsi dalla Corona Harry le aveva spiegate nel corso dell’evento per il suo patronato di Sentebale – che si occupa di contrasto all’Hiv tra i bambini e che continuerà a seguire anche in Canada. Il Principe in quell’occasione aveva spiegato quanto la scelta operata da lui e dalla moglie Meghan Markle fosse stata sofferta, e aveva ribadito la sua volontà di continuare a lavorare a fini benefici, ma senza ricorrere a fondi pubblici. Il video del suo discorso è stato pubblicato su Instagram.

Sono cresciuto ricevendo sempre, da molti di voi, molto sostegno, e vi ho visto accogliere Meghan a braccia aperte, quando avete capito che con lei avevo trovato l’amore e la felicità che speravo da una vita intera. […] So che mi conoscete abbastanza da avere fiducia nel fatto che la donna che ho scelto come moglie condivide i miei stessi valori. Quando ci siamo sposati eravamo entusiasti, pronti a servire il Paese. Per questo mi provoca molta tristezza il fatto che siamo arrivati a questo punto. […] Avrò sempre il massimo rispetto per mia nonna, la mia Comandante in Capo.

Questo, invece, il post con cui, assieme alla moglie, aveva annunciato la sorprendente decisione di distaccarsi dalla famiglia.

Dopo molti mesi di riflessioni e discussioni interne, quest’anno abbiamo scelto di fare una transizione iniziando a ritagliarci progressivamente un nuovo ruolo all’interno di questa istituzione. Intendiamo fare un passo indietro come membri ‘senior’ della famiglia reale e lavorare per diventare finanziariamente indipendenti, pur continuando a sostenere pienamente Sua Maestà la Regina.

È grazie al vostro incoraggiamento, in particolare negli ultimi anni, che ci sentiamo pronti a fare questo passo. Ora abbiamo in programma di spendere equamente il nostro tempo tra il Regno Unito e il Nord America, continuando a onorare il nostro dovere nei confronti della Regina, del Commonwealth e dei nostri mecenati. Questo equilibrio geografico ci consentirà di allevare nostro figlio con un occhio di riguardo verso la tradizione reale in cui è nato, fornendo allo stesso tempo alla nostra famiglia lo spazio per concentrarci sul prossimo capitolo, incluso il lancio del nostro nuovo ente di beneficenza.

Non vediamo l’ora di condividere i dettagli completi di questo entusiasmante progetto a tempo debito, mentre continuiamo a collaborare con Sua Maestà La Regina, Il Principe di Galles, Il Duca di Cambridge e tutte le parti interessate. Fino ad allora, vi preghiamo di accettare i nostri più sentiti ringraziamenti per il vostro continuo supporto. – Il Duca e la Duchessa di Sussex.

Nel frattempo, in gallery abbiamo ripercorso la storia d’amore tra Meghan e Harry, travagliato rapporto con la famiglia compreso.

"Cercando la libertà": il libro di Harry e Meghan potrebbe far tremare la Regina

Fonte: elitedaily.com

Foto 1 di 18
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 14 Gennaio 2020

Ti è stato utile?
Rating: 3.3/5. Su un totale di 11 voti.
Attendere prego...