logo
Galleria: La bellissima dedica di Will Smith alla prima moglie non è un’eccezione

La bellissima dedica di Will Smith alla prima moglie non è un’eccezione

La bellissima dedica di Will Smith alla prima moglie non è un’eccezione
Foto 1 di 9
x

Qualche giorno fa Sheree Zampino, la prima moglie di Will Smith, ha spento 51 candeline. Per l’occasione, ha ricevuto una dedica che sicuramente le avrà fatto un grande piacere: quella del suo ex marito, il famosissimo attore. Cosa c’è di strano, direte voi? In effetti, proprio niente: tra i due è rimasta una bella amicizia, nonostante siano passati tanti anni da quando si sono lasciati. Sicuramente, a unire l’ex coppia è anche il figlio Trey Smith, nato 26 anni fa da quello che è stato uno splendido amore. Ma il rispetto e l’affetto che ancora oggi lega Will e la sua ex Sheree sono davvero profondi.

“Buon compleanno Sheree Zampino, la miglior mamma di sempre. Ti voglio bene”.

Poche parole, pubblicate sul profilo Instagram dell’attore a didascalia di una foto d’epoca che lo vede al fianco della sua ex assieme al loro piccolo Trey, sono sufficienti a mostrare quello che è rimasto di una storia d’amore che si è conclusa in maniera abbastanza drastica. D’altronde non è un segreto che Will Smith abbia iniziato ad uscire con Jada Pinkett, la sua seconda moglie, quando era ancora sposato. Motivi per una rottura brutale dunque ce ne sarebbero, ma Sheree e Will hanno lavorato a lungo per restare in buoni rapporti.

Sheree ne è naturalmente soddisfatta, e il merito è anche di Jada Pinkett, che non si è mai opposta alla loro famiglia allargata. Il riconoscimento, da parte dell’ex moglie, è arrivato ancora una volta via Instagram, proprio in risposta alla bella dedica di Will:

“Grazie, baby. E grazie a Trey, il motivo che ci ha uniti. E a Jada per essere una comprensiva e assolutamente straordinaria moglie e mamma”.

Perché i commenti sulle ex di Harry presenti al matrimonio sono infelici

Perché i commenti sulle ex di Harry presenti al matrimonio sono infelici

Tuttavia, ancora oggi l’esempio di Will Smith e Sheree  Zampino è considerato un’eccezione. La fine di una storia d’amore – che fosse o meno consacrata dal matrimonio – viene nella maggior parte dei casi considerata uno spartiacque nella vita di una persona, e le due fasi che ne nascono sembrano non doversi mai incontrare, pena una grande sofferenza. Ma chi ha deciso che non si debba almeno provare a mantenere rapporti con le persone che ci siamo lasciati indietro?

Certo, quando una relazione giunge al termine c’è sempre un momento di dolore, e a volte anche di rancore. Ma superare le difficoltà si può – e in alcuni casi dovrebbe essere una priorità, soprattutto se c’è di mezzo un figlio. Non è sicuramente facile, ma il primo passo è uscire dallo stereotipo per cui, se tra due persone c’è stato un grande amore, allora non ci potrà mai essere un rapporto d’amicizia.

Perché è normale se Alessia Marcuzzi è la testimone della sposa del suo ex

Perché è normale se Alessia Marcuzzi è la testimone della sposa del suo ex

Di esempi, soprattutto nel mondo dello spettacolo, ce ne sono diversi: basti pensare ad Alessia Marcuzzi, che qualche mese fa è stata testimone di nozze di Gaia Lucariello, moglie del suo storico ex Simone Inzaghi. Proprio la bella conduttrice è un esempio di famiglia allargata. Lei, che oggi è felicemente sposata con Paolo Calabresi Marconi, ha un bellissimo rapporto sia con Simone, dal quale ha avuto il primogenito Tommaso Inzaghi, sia con Francesco Facchinetti, che le ha dato una figlia, la piccola Mia.

Insomma, la morale è presto tratta: basta con i pregiudizi, dove c’è stato amore possono esserci oggi amicizia, rispetto e stima reciproca. Will Smith ci ha dato un grande esempio di come una relazione finita possa trasformarsi in qualcosa di bello e puro, che travalica i confini di ciò che la società ritiene corretto – “Frequentare una ex? Giammai!”, chissà quante volte l’abbiamo sentito dire.

Ripercorri nella nostra gallery la bella storia d’amore di Will Smith.