Durante la puntata di venerdì 26 novembre del Grande Fratello Vip condotto da Alfonso Signorini, andata in onda il giorno successivo alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, sembrava che il programma di Canale 5 volesse aprire lanciando un messaggio di sensibilizzazione. Il tentativo c’è stato, ma in maniera decisamente sbrigativa e frettolosa.

Centri antiviolenza: una guida da condividere con tutte le donne che conosciamo

In apertura della 22esima puntata del reality show che ospita l’edizione vip, Jo Squillo (eliminata dalla casa a inizio novembre) è arrivata al centro dello studio con il volto coperto, indossando un niqab nero (che aveva indossato anche a settembre a favore delle donne afgane) in solidarietà a tutte le donne vittime di violenza. “Ieri è stato il 25 novembre, la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e credo che noi dobbiamo ogni giorno combattere per liberarci da questa malattia dell’amore tossico”, ha detto la conduttrice televisiva e attivista. “Dobbiamo combattere e ricordiamoci che il silenzio è violenza”.

Un messaggio che anche all’interno di una trasmissione come il Gf Vip, seguito da milioni di telespettatori e telespettatrici, poteva avere un peso, ma che è stato interrotto da Alfonso Signorini, che in maniera veloce e pressapochista ha invitato Jo Squillo a terminare il suo intervento dopo pochi secondi, facendole lasciare il palco.

“Grazie, grazie. Ok, il messaggio lo abbiamo dato ma noi siamo una trasmissione di intrattenimento”, ha detto prima di annunciare l’ingresso di Delia Duran, moglie di Alex Belli, nella casa per un confronto. L’interruzione brusca di Signorini ha dato l’impressione che il siparietto contro la violenza sulle donne non interessasse nemmeno al padrone di casa. Un altro scivolone decisamente poco femminista dopo le polemiche che lo hanno travolto dopo le sue dichiarazioni contro l’aborto.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!