Il 14 settembre del 1982 moriva Grace Kelly. La principessa di Monaco se n’è andata in un tragico incidente d’auto avvenuto la mattina del 13 settembre. In macchina con lei anche sua figlia Stéphanie, rimasta fortunatamente illesa. Con la sua morte calava il sipario sulla favola del “Cigno“, su quell’icona intramontabile di bellezza, classe e fascino che la principessa di Monaco incarnava. La sua vita è trascorsa principalmente sotto ai riflettori, ma ci sono alcune cose che non sono state rese note al grande pubblico

Rania di Giordania, la regina sempre dalla parte delle donne

Ad esempio che prima di sposare Grace Kelly il principe Ranieri stava per prendere in moglie Marilyn Monroe. Al tempo della successione di Ranieri, l’armatore greco Aristotele Onassis aveva acquisito il controllo della Société des Bains de Mer, e si dice che avesse suggerito a Ranieri di migliorare l’immagine di Monaco sposando una star del cinema americano, in quanto avrebbe aumentato il turismo. Alla fine, però, il principe ha conosciuto Grace. Il giorno del matrimonio della coppia, Marilyn ha inviato un telegramma a Kelly che diceva: “Sono così felice che tu abbia trovato una via d’uscita da questo business“, come riporta Vogue.

Grace Kelly ha rotto il fidanzamento con lo stilista Oleg Cassini per sposare il principe Ranieri. Prima che Cassini diventasse un couturier per Jacqueline Kennedy, si è fatto un nome con lo styling di Kelly. “Ho creato il look di Grace Kelly“, ha scritto nella sua biografia. “Si vestiva come una maestra. L’ho messa in abiti eleganti e discreti“. Creare lo stile duraturo di Kelly, tuttavia, non è stato sufficiente per conquistare i suoi genitori. “Ti rendi conto che se mia madre non fosse stata così contraria ad Oleg Cassini, probabilmente l’avrei sposato?” disse in seguito la musa di Alfred HitchcockQuanti ruoli meravigliosi potrei aver interpretato adesso? Come poteva essere andata a finire la mia vita? Quella decisione [di sposare il principe Ranieri di Monaco nel 1956] ha cambiato tutto il mio futuro”.

Prima che Kelly potesse sposare il principe Ranieri, la sua famiglia avrebbe dovuto sborsare una dote di 2 milioni di dollari per aiutare a coprire il costo del matrimonio. Secondo quanto riferito, il padre della sposa all’inizio si è opposto all’idea, esclamando: “Mia figlia non deve pagare nessun uomo per sposarla“. Quando alla fine è venuto il momento di versare il denaro, la somma è stata presa dall’eredità di Kelly e lei stessa ha pagato la restante metà.

Il matrimonio di Grace Kelly con il principe Ranieri prevedeva due cerimonie: una civile e una religiosa. Il primo includeva un ricevimento a cui hanno partecipato circa tremila cittadini di Monaco e il secondo, una lista di ospiti di settecento persone che includeva Conrad Hilton, Cary Grant e Ava Gardner. Come osservò abilmente uno scrittore del Boston Globe all’epoca: “Mai così tante donne hanno portato così tanti bagagli in un paese così piccolo per così pochi giorni“. Lo stesso si potrebbe dire per la futura sposa, che per l’occasione è salpata per Monaco da New York con ottanta bagagli e il suo amato barboncino, Oliver, al seguito. Quando è arrivata, quasi duemila fotografi e giornalisti stavano aspettando al porto per catturare Kelly mentre usciva dalla nave e, naturalmente, cadeva tra le braccia del suo principe. 

Mentre era incinta della principessa Caroline, Kelly usava spesso una borsa Hermès oversize per proteggere il suo pancione dai paparazzi indiscreti. Dopo che le fotografie di Kelly che si copriva la pancia con il Sac à Dépêches furono sparse in tutto il mondo, inclusa una copertina del 1956 della rivista Life, l’azienda ribattezzò il design “la borsa Kelly“. Nel 1959, Kelly ha dato un nuovo significato al potere trasformativo degli accessori quando ha modellato una sciarpa Hermès in una fascia dopo essersi ferita al braccio a una delle feste in barca di Aristotele Onassis.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!