logo
Stai leggendo: Harry Potter, ecco perché JK Rowling non scriverà un nuovo libro

Harry Potter, ecco perché JK Rowling non scriverà un nuovo libro

Non ci sarà nessun nuovo libro della saga di Harry Potter. Lo rivela JK Rowling in occasione del debutto di Harry Potter e la Maledizione dell’Erede a Broadway,

Nonostante l’universo magico di Harry Potter sia ancora molto attivo, ad esempio al cinema con il sequel di Animali Fantastici e a teatro con l’opera Harry Potter e la Maledizione dell’Erede, sono tantissimi i fan che vorrebbero un nuovo libro della saga originale.

Quell’ottavo libro (nono se si considera l’opera teatrale) che la scrittrice non ha mai annunciato, e che probabilmente mai farà.

Intervistata in occasione del debutto di Harry Potter e la Maledizione dell’Erede a Broadway, la scrittrice alla domanda se mai farà un nuovo libro sul famoso maghetto ha dichiarato, come riporta mondofox.it:

Penso che adesso abbiamo davvero raccontato – per quanto riguarda mandare avanti la storia – quello che io, nella mia testa, volevo raccontare. Penso fosse abbastanza ovvio, nel settimo libro, durante l’epilogo, che Albus fosse il personaggio a cui ero più interessata. E penso che abbiamo dato giustizia alla storia. Quindi penso che spingere in avanti verso i nipoti di Harry sarebbe una mossa abbastanza cinica e non sono interessata

L’ultimo libro della saga è dunque Harry Potter e la Maledizione dell’Erede, opera teatrale divisa in due parti, racconta la storia di Albus Severus Potter, secondogenito di Harry Potter e Ginny Weasley, vent’anni dopo i fatti narrati ne Harry Potter e i Doni della Morte.