logo
Stai leggendo: Il Corvo: Jason Momoa abbandona il film, poi si scusa

Il Corvo: Jason Momoa abbandona il film, poi si scusa

Di pochissimi giorni fa la notizia che Jason Momoa, il Khal Drogo di Game of Thrones, ha abbandonato il remake de Il Corvo. Oggi arrivano le scuse su Instagram.

Di pochissimi giorni fa la notizia che Jason Momoa, attore americano di origini hawaiiane noto ai più per il ruolo di Khal Drogo ne Il Trono di Spade e di Aquaman in Justice League ha deciso di abbandonare il film Il Corvo, remake dell’omonimo film del 1994 in programma ad ottobre 2019 (e in lavorazione da ormai 10 anni).

Ad annunciarlo il sito Deadline, secondo il quale la decisione di lasciare il set da parte di Momoa, ma anche del registra Corin Hardy, sarebbe dovuto a motivi di natura economica e creativa nei confronti di Samuel Hadida, che detiene i diritti per la realizzazione del film.

E pensare che la produzione avrebbe dovuto cominciare a lavorare al film già nelle prossime settimane, in quel di Budapest. Oggi sono arrivate anche le scuse dell’attore Momoa, il quale fa sapere sul proprio Instagram di essere dispiaciuto di non poter fare il film ma che spera, un giorno, di poter interpretare i ruolo di Eric Draven.

Ricordiamo che Il Corvo è nato inizialmente come un fumetto firmato James O’Barr pubblicato per la prima volta tra il 1988 e il 1989, poi diventato un film diretto da Alex Proyas con il compianto Brandon Lee protagonista nel 1994. Successivamente furono realizzati dei sequel meno fortunati:  Il Corvo 2 – La città degli angeli (1996), Il Corvo – Salvation (2000) e Il Corvo – Preghiera maledetta (2005).

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...