Una buona notizia per chi sta combattendo la battaglia contro il tumore al seno, è disponibile anche in Italia una nuova pillola che contiene il Ribociclib, il principio attivo che funziona inibendo la Cdk 4/6, cioè la proteina-chinasi responsabile del diffondersi fuori dalla mammella del tumore.

Questa nuova molecola verrà prescritta in ambito oncologico a tutte quelle pazienti dove malattia è già in stato metastatico in cui la sola terapia inibitoria ormonale avesse fallito, circa un terzo dei casi totali. Una terapia perciò rivolta in particolare alle donne in post-menopausa con recettore ormonale positivo.

La nuova terapia migliorerà sicuramente la qualità della vita delle donne poiché riesce a raddoppiare l’efficacia della cura ormonale per un particolare cancro al seno che può essere trattato solo con i farmaci anti-ormanali standard. Il nuovo farmaco quindi va implementare la terapia tradizionale, aumentando l’efficacia della cura così da evitare la chemioterapia.

Quando Daria Bignardi raccontò: "Ho avuto un tumore. La chemio fa schifo ma serve"

La sperimentazione infatti ha dimostrato che la pillola, in donne con tumore avanzato, è in grado di rallentare la progressione del tumore e quindi di prolungare la sopravvivenza. La cura prevede l’assunzione giornaliera di una pillola di  Ribociclib e dal 25 settembre il farmaco è riconosciuto nel regime di rimborsabilità, quindi coperto dal Sistema Sanitario Nazionale (SSN).

La dottoressa Melania Rizzoli intervistata da Libero spiega:

Il Ribociclib è quindi un rimedio emblematico, un risultato molto significativo per la gestione della patologia, e un traguardo di oltre 30 anni di ricerca nella lotta al tumore al seno, la cui prima arma terapeutica, non mi stancherò mai di ripeterlo, è e rimane la prevenzione, cioè l’ecografia e la mammografia.

Questa nuova pillola è sicuramente un passo fondamentale verso la cura del tumore alla mammella, la prevenzione sicuramente rimane la miglior medicina.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!