logo
Stai leggendo: In Corea del Sud 10 ore al giorno di lavoro anziché 13

In Corea del Sud 10 ore al giorno di lavoro anziché 13

La Corea del Sud ha il terzo più alto numero di ore lavorate tra i 37 Paesi che vengono monitorati dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, con una media di circa 38,9 ore settimanali, ovvero quasi 8 al giorno su 5 giorni nel 2017.
donne a lavoro

Lavorare troppo, lavorare oltre 10 ore al giorno non aumenta la produttività. Anzi. Devono averlo capito in Corea del Sud dove, per la prima volta, è stata approvata una legge che renderà felici i lavoratori. È stato abbassato, infatti, l’orario di lavoro massimo da 68 ore settimanali a 52, come conferma il Corriere.it. La legislazione, che di fatto è entrata in vigore domenica scorsa, ha ricevuto un grande consenso nell’assemblea nazionale: l’obiettivo era quello di limitare le ore di lavoro dei dipendenti che erano troppo stressati rischiando di rendere sempre peggio. La Corea del Sud, infatti,  ha il terzo più alto numero di ore lavorate tra i 37 Paesi che vengono monitorati dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, con una media di circa 38,9 ore settimanali, ovvero quasi 8 al giorno su 5 giorni nel 2017.

Ma nel 2017 non è la Corea del Sud ad avere registrato il primato negativo di Paese con più ore lavorate bensì il Messico dove la media è volata a 43,4 ore settimanali. Al secondo posto il Costa Rica con 2.179 ore, ovvero 41,9 settimanali; dall’altra parte della classifica, spiccano Germania e Danimarca con – rispettivamente – una media di 1.356 e 1.408 ore, 26 e 27 ore settimanali. L’Italia, invece, con 1.723 ore, si colloca nella zona alta della lista in questione con circa 33 ore a settimana, ovvero 6 ore al giorno. Una decisione, quella della Corea del Sud, che non vuole colpire il mondo del lavoro ma anzi aiutare i dipendenti a svolgere più serenamente la propria professione. Un diritto in più.

In Corea del Sud, tra l’altro, c’è stato un calo dei tassi di fertilità. La legge prevede, inoltre, l’aumento del numero di dipendenti nelle aziende più grandi oltre allo spegnimento delle luci nel distretto City Hall di Seoul il venerdì sera così da incoraggiare i lavoratori a tornare a casa. Lavorare oltre un certo numero di ore provoca inevitabilmente una serie di problemi di salute.