"Sono vicina alla morte e non mi dà fastidio": la lezione di Jane Fonda

Ospite alla CBS Sunday Morning, per parlare della nuova stagione della serie Netflix di cui è protagonista, Grace and Frankie, ha detto con schiettezza quello che significa per lei il passare del tempo: "Si può essere davvero vecchi a 60 anni, e puoi essere davvero giovane a 85 anni!".

“Sono consapevole di essere vicina alla morte. E non mi dà molto fastidio”, con queste parole Jane Fonda, 85 anni a dicembre 2022, ha lanciato un messaggio di positività, che con l’età che avanza, spesso, è difficile avere. Invecchiare spaventa un po’ tutti e vedere il bicchiere mezzo pieno non sempre è cosa facile.

"Basta sesso, sono occupata": le battaglie di Jane Fonda per il futuro

Per questo la dichiarazione che l’attrice ha fatto è importante. Ospite alla CBS Sunday Morning, per parlare della nuova stagione della serie Netflix di cui è protagonista, Grace and Frankie, Jane Fonda ha detto con schiettezza quello che significa per lei invecchiare:

“Quello che mi infastidisce è che il mio corpo, in pratica, non è il mio! Le mie ginocchia non sono mie, i miei fianchi non sono miei, anche la spalla non è mia. Stai guardando qualcuno che è me, solo da qui in su (il viso, ndr)”.

Nella serie, in cui recita accanto a Lily Tomplin, si parla di un’amicizia tra due donne nata in età adulta, dopo i 70 anni. Da qui l’occasione per toccare nell’intervista della CBS anche temi come lo scorrere il tempo, la paura della morte, e fare dei bilanci positivi guardando il passato e il presente:

“Il fatto è, che se sono viva e sono relativamente in salute per essere una persona anziana, voglio dire, ho quasi 85 anni… insomma il fatto è che se sono ancora viva e al lavoro, wow…allora chi se ne frega se non ho le mie vecchie articolazioni? E non posso più sciare, andare in bicicletta o correre? Si può essere davvero vecchi a 60 anni, e puoi essere davvero giovane a 85 anni!”.

Insomma, un punto di vista pieno di consapevolezza e gratitudine, una prospettiva che è utile per affrontare al meglio anche l’età più matura, perché proprio come disse la stessa Jane Fonda nel corso di un Ted Talks nel 2017: “L’età che avanza non è una malattia, abbiamo un’intera seconda esistenza da adulti”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!