Dal 6 dicembre fino al 15 gennaio (salvo ulteriori proroghe) sarà in vigore il super green pass, ovvero un green pass base, ma rafforzato: servirà infatti la vaccinazione per averlo, e non basterà più solo il tampone negativo.

Ma cosa cambia in zona bianca, gialla, arancione e rossa? Lo vediamo insieme punto per punto, in base alle indicazioni del nuovo Decreto.

1. Quali sono le regioni che cambiano colore?

A oggi soltanto il Friuli Venezia Giulia è in zona gialla, cambiamento avvenuto la scorsa settimana. Tutto il resto del Paese è in zona bianca.

Tuttavia, insieme al Friuli Venezia Giulia, dal 6 dicembre anche il Trentino Alto Adige passerà in zona gialla.

2. Cosa cambia in zona bianca?

In zona bianca non sono previste restrizioni, tranne che alcune regole molto soft.

Per esempio, rimane l’obbligo delle mascherine nei luoghi chiusi, anche se molte città stanno mettendo l’obbligo anche all’aperto, nei luoghi dove si formano più assembramenti.

Inoltre, nel periodo che va dal 6 dicembre al 15 gennaio, per accedere a ristoranti, locali e luoghi al chiuso, vige l’obbligo del super green pass (questo vale, in tale periodo, anche in zona gialla e arancione).

"Dopo sette mesi i vaccini anti-covid non perdono efficacia", i dati dell'Iss

Il green pass normale sarà necessario per accedere a palestre, ristoranti all’aperto, lavoro, mezzi pubblici e impianti scii. Per tutte le altre attività servirà il super green pass.

3. Cosa cambia in zona gialla?

In zona gialla rimane l’obbligo di indossare la mascherina sia al chiuso che all’aperto, inoltre dal 29 novembre per accedere a servizi o luoghi soggetti a restrizioni ulteriori vige l’obbligo del super green pass (questo vale anche in zona arancione).

Per chi ha avuto il covid da meno di 6 mesi o si è sottoposto a vaccinazione entro i 12 mesi, non ci saranno quindi restrizioni.

Il green pass base servirà solo per accedere a impianti scii, lavoro e alberghi.

4. Cosa cambia in zona arancione?

Nel caso che una regione passi alla zona arancione scatteranno limitazioni e chiusure esclusivamente per chi non è vaccinato, e che quindi non possiede il super green pass.

L’obbligo delle mascherine vige sia al chiuso che all’aperto. Ci sarà poi il divieto di uscire dal Comune di residenza, se non per motivi di lavoro, necessità e urgenza, ma solo per chi non ha il super green pass.

Il green pass base servirà solo per accedere ad alberghi e lavoro.

5. Cosa cambia in zona rossa?

In zona rossa il super green pass non avrà effetto: scatteranno quindi tutte le restrizioni del lockdown, ovvero rimarrano aperti solo supermercati, alimentari, tabaccherie, edicole, farmacie e attività con codice Ateco.

Non si potrà uscire dal Comune se non per lavoro, urgenza o necessità comprovata. Inoltre, per lavorare servirà il green pass base.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!