La storia di una principessa che ha scelto di non diventare regina per costruirsi da sola la sua identità”. Comincia così la descrizione dell’attesissimo Spencer, il film su Lady Diana del regista Pablo Larraìn che verrà presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia. La data di uscita della pellicola, di cui è stata rilasciata la struggente locandina, è confermata per il 5 novembre negli Stati Uniti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SPENCER (@spencerfilmuk)

Un’immensa gonna di tulle con inserti brillanti, il viso nascosto che affonda nella stoffa dell’abito. La schiena al pubblico, quasi a voler simboleggiare l’enorme peso da portare sulle spalle. Un’immagine, quella catturata nella locandina, che da sola lascia trapelare il messaggio del film, o almeno quello che Pablo Larrain ha voluto raccontare di una delle più grandi icone del Novecento.

Quando Lady D affrontò Carlo e Camilla: "Per voi due sarà un inferno"

La Principessa triste, come spesso è stata soprannominata, viene descritta nella sua sofferenza, nelle sue contraddizioni, nella sua vita, trascorsa nella trappola di una gabbia d’oro dalla quale è difficile e pericoloso venir fuori. Ma, nonostante tutto, Lady D non si è lasciata schiacciare, ha combattuto gli schemi, diventando un’icona di forza e coraggio, indimenticabile.

A prestare il volto all’intramontabile principessa è Kristen Stewart, in uno dei ruoli più difficili interpretati finora. Il film abbraccia un unico Natale di Diana e Carlo, datato 1991, nella residenza reale di Sandringham, con il matrimonio da tempo in crisi e sempre più sull’orlo del baratro, quando tra regali da scartare e brindisi, la principessa decise di lasciare Carlo.

Ad indossare gli abiti dell’erede al trono inglese il trentacinquenne Jack Farthing, con Sally Hawkins, Timothy Spall, Sean Harris, Amy Manson, Niklas Kohrt e Olga Hellsing a completare il ricco cast. In Italia, Spencer, arriverà tra Natale e inizio 2022, guardando direttamente agli Oscar.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!