logo
Stai leggendo: Lorenzo Fragola: “Sono entrato in un mondo che mi ha risucchiato”

Lorenzo Fragola: "Sono entrato in un mondo che mi ha risucchiato"

"Non ho più voglia di compromessi, soprattutto con me stesso, perché finora non mi sono goduto niente" ha tuonato Lorenzo Fragola.
lorenzo fragola

La popolarità ha i suoi pro e soprattutto i suoi contro. A raccontarlo al Corriere.it è Lorenzo Fragola, che prima ha vinto “X Factor” e poi è sbarcato al Festival di Sanremo. Ora, lontano dai riflettori televisivi, prova a ricominciare una nuova vita a 23 anni:

Ho vissuto nella centrifuga, a un certo punto ho avuto bisogno di fermarmi e dedicarmi del tempo per capire cosa stessi facendo e quale direzione prendere.

“Bengala” si chiama il nuovo disco di inediti che nasce dal suo viaggio interiore, una sorta di percorso di auto ascolto – così lo definisce il Corriere – di natura psicologica:

All’improvviso sono stato catapultato nel pop italiano, senza forse averlo mai ascoltato davvero. Mi mancava il tempo giusto per pensare, per suonare, per scrivere senza avere la fretta di dover pubblicare qualcosa e senza avere niente da perdere. Ho cominciato a cercare la mia strada e Bengala è il risultato di questo processo: il disco è nato dal confronto e dallo scontro con me stesso. Più che quello che sono, racchiude quello che ho fatto in questi due anni.

Un disco che contiene dieci brani, tutti scritti da lui e rigorosamente in italiano:

È un percorso alla ricerca di me stesso, Bengala è il razzo di segnalazione per il soccorso in mare e ho scelto di chiamare così quest’album per segnalare una posizione, che spero possa essere chiara e visibile a tutti dopo l’ascolto e indica un punto, non un arrivo, di un lavoro che proseguirà ancora in questo viaggio con la musica che ho la fortuna di poter fare ogni giorno.

E infine:

Partendo dal contesto televisivo, sono entrato in un mondo nuovo che mi ha risucchiato e ha capovolto tutto. Non so esattamente che artista voglio essere e non ho riferimenti. So però che non ho più voglia di compromessi, soprattutto con me stesso, perché finora non mi sono goduto niente.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...