logo
Stai leggendo: Lory Del Santo e la morte del figlio: “Le ultime parole che Conor scrisse”

Lory Del Santo e la morte del figlio: "Le ultime parole che Conor scrisse"

Lory Del Santo non ha mai superato la morte del figlioletto Conor, morto a 4 anni nel 1991. Oggi a questo dolore si aggiunge quello per il suicidio di Loren.

Ventisette anni dopo la morte di suo figlio, Conor, la showgirl Lory Del Santo è tornata a parlarne, con la stessa emozione, con lo stesso dolore di sempre.

Il piccolo, ad appena quattro anni e mezzo, morì precipitando dal 53esimo piano di un grattacielo a New York il 20 marzo del 1991. Conor si trovava con la mamma e un amico quando, mentre la cameriera stava pulendo la sua camera, lui si è buttato dalla finestra facendo un volo di cento metri. Nel momento in cui si è verificato il fatto, Eric Clapton, il padre del piccolo, non si trovava con Lory Del Santo ma, una volta appresa la notizia, si precipitò subito lì. Queste le sue parole all’epoca: “Conor è stato la prima cosa che mi sia successa nella vita a toccarmi nel profondo, a dirmi che era ora di crescere, questa cosa non potevo rovinarla. È stata una cosa inaspettata come se il bambino stesse cercando dei genitori. Lui è stupendo, meraviglioso”.

Lory invece ha scelto il palco di Domenica Live per ricordare il suo bimbo:

Ero così felice quando ho saputo di aspettare Conor, non mi interessava niente, né la casa né i soldi. Eric mi ha dato tante emozioni, mi ha fatto anche soffrire, lui era instabile e avevo paura di sbagliare, stavo attenta a come mi comportavo. Vorrei però sottolineare che non sono rimasta incinta a caso, mi ha accompagnato lui dal medico per farmi togliere la protezione per avere un figlio. Era pieno di emozioni ma non sapeva come gestire tutto quanto.

Poi ha rincarato la dose:

Conor aveva 4 anni e mezzo quando è morto, il padre stava per arrivare, dovevano andare al parco. Se fosse stata colpa mia non ce l’avrei fatta a superare questa tragedia. Lui era lì e la sua reazione è stata sedersi e stare in silenzio.

Infine ha aggiunto:

Quando siamo rientrati a Londra con il bambino non vivente, stavamo aspettando il funerale ed è arrivato il postino con una lettera rossa. Io l’avevo scordato, ma Conor gli aveva scritto una lettera a New York con scritto ‘I love you’ e gliela aveva mandata a Londra. Io sono rimasta pietrificata, era l’ultimo messaggio che lui voleva dare, il più bello.

A questo dolore Lory ha aggiunto, nel settembre del 2018, quello per la morte del figlio Loren, morto sucida a 19 anni. Il ragazzo, ha spiegato la madre alle telecamere di Verissimo, soffriva di anedonia.

Una tragedia nella tragedia che ha scosso di nuovo il cuore di Lory, già provato per la perdita del suo bambino; alla soubrette oggi resta solo il figlio Devin, che sul fratello ha espresso parole bellissime:

Loren era un angelo che camminava tra noi sulla Terra. Era bello, puro e buono… Era una luce che brillava intensamente, illuminando i cuori e le menti di tutto ciò che conosceva e amava. Siamo stati benedetti di avere avuto l’opportunità di condividere il tempo troppo breve che abbiamo avuto con questo magnifico essere… Il nostro angelo doveva tornare a casa troppo presto.

Rating: 4.0/5. Su un totale di 3 voti.
Attendere prego...