"Ligabue - È andata così", sui RaiPlay arriva la docu-serie dedicata all'artista

Disponibile dal 12 ottobre, si tratta di un prodotto originale suddiviso in sette capitoli, ciascuno composto da tre episodi di circa 15 minuti. A raccontare i successi e le difficoltà del cantante emiliano è Stefano Accorsi.

Tutto pronto per la prima docu-serie dedicata a Luciano Ligabue e raccontata dalla voce di Stefano Accorsi. Su RaiPlay arriva in esclusiva dal 12 ottobre Ligabue – È andata così, prodotto originale che ripercorre trent’anni di carriera del cantante emiliano su e giù da un palco, tra il primo disco, il rapporto con i fan, la consacrazione, i film da regista e poi gli inciampi e i grandi successi.

"Le fotografe", la docu-serie dove le donne raccontano le donne e molto altro

Si tratta di una docu-serie suddivisa in sette capitoli, ciascuno composto da tre episodi di circa 15 minuti, online dal 12 ottobre sulla piattaforma digitale Rai, nel quale il cantante di Correggio ripercorre le tappe della sua vita e della sua carriera, dialogando con Accorsi tra aneddoti, ricordi lontani e racconti inediti.

Non mancano poi le testimonianze di tanti amici e colleghi che hanno fatto parte della vita e della carriera dell’artista emiliano: tra gli ospiti delle prime tre puntate ci sono ad esempio Max Cottafavi, Mauro Coruzzi, Francesco De Gregori, Elisa, Eugenio Finardi, Gino e Michele, Marco Ligabue, Linus, Claudio Maioli, Nicoletta Mantovani, Giovanni Marani, Robby Pellati, Federico Poggipollini, Mel Previte, Camila Raznovich, Massimo Recalcati, Rigo Righetti, Gerry Scotti e Walter Veltroni.

Nella docu-serie le canzoni e la carriera musicale si intersecano ai fatti di cronaca e di costume più rilevanti degli ultimi trent’anni. Parallelamente alla musica, inoltre, c’è anche un altro percorso artistico di Ligabue, quello dedicato ai film e ai libri

Prodotta da Friends & Partners e Zoo Aperto, con la regia di Duccio Forzano, Ligabue – È andata così accompagna lo spettatore in una cavalcata dalla fine degli Anni ’80 ad oggi, in un viaggio che mescola immagini di repertorio, dialoghi scritti ad hoc e testimonianze di ospiti in un continuo susseguirsi di registri narrativi, tra fiction, documentario e attualità.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!