95 anni ma una vitalità da far impallidire un ragazzino. È questo Stan Lee, il padre che ha creato alcuni dei supereroi Marvel più famosi della storia dei fumetti come Spider-Man, Capitan America, I Fantastici 4, Hulk, Iron Man e Thor.

Ed è sempre Stan Lee ad aver intentato una causa da un miliardo di dollari contro POW! Entertainment, società da lui stesso co-fondata nel 2001.

Il motivo della causa? Come riporta a Rai News, i due dirigenti dell’azienda sopraccitata, il CEO Shane Duffy e il co-fondatore Gill Champion, avrebbero approfittato delle precarie condizioni di salute di Stan Lee (ormai cieco e provato dalla scomparsa della moglie) per fargli firmare un contratto in cui lui cedeva i diritti di utilizzo del suo nome e della sua immagine relativamente a tutte le opere create.

Disney e Marvel, annunciati tutti i film in uscita nel 2018 e 2019
18

Stando ai documenti della causa, la POW Entertainment è stata acquisita lo scorso anno dall’azienda di Hong Kong, Casming International. Portavoce di Stan Lee l’avvocato Adam Grant, che ha chiesto alla società la scissione del contratto e un risarcimento monstre da 1 miliardo di dollari.

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!