Julie Powell era una scrittrice e aspirante cuoca diventata molto famosa sul web: la sua storia ha ispirato il film Julie & Julia (2009), con Maryl Streep, diretto da Nora Ephron.

L’autrice americana si è spenta a 49 anni, il 26 ottobre 2022, nella sua casa di Olivebridge, nello stato di New York e, sebbene la causa sia ancora da accertare, fonti vicine alla scrittrice hanno detto alla stampa che si tratterebbe di un arresto cardiaco.

Julie Powell è diventata un vero fenomeno di Internet quando, nel 2002, ha aperto il suo blog chiamato “Julie/Julia Project“, annunciando la sua missione di voler cucinare nel suo piccolo appartamento di New York tutte le ricette del famoso Mastering the Art of French Cooking, Volume 1 di Julia Child, famosissima cuoca e personaggio televisivo americano che scrisse il celebre libro per far conoscere agli americani la cucina francese.

L’obiettivo di Powell era di finire tutte le ricette del libro entro l’anno. Il blog è diventato molto popolare sul web e nel 2005 si è trasformato in un libro, intitolato Julie & Julia: 365 Days, 524 Recipes, 1 Tiny Apartment Kitchen.

Dopodiché nel 2009 il libro è diventato un film, Julie & Julia, con Meryl Streep nel ruolo della cuoca Julia Child e Amy Adams in quello di Julie Powell. Il film è diventato un vero cult e ha ispirato tantissimi cuochi in tutto il mondo. Maryl Streep ha anche ottenuto un Golden Glob per la sua superba interpretazione nel ruolo di Child.

È morta Patricia Kennealy, la scrittrice di fantascienza che amò Jim Morrison

Julie Powell aveva anche scritto un secondo libro nel 2009, Cleaving: A Story of Marriage, Meat, and Obsession, ma da allora non aveva più pubblicato niente, anche se continuava a intrattenere i suoi fan in tutto il mondo su Twitter, dove scriveva di tutto, dai suoi animali domestici alla depressione.

Powell aveva scritto un post sulle difficoltà di essere una scrittrice proprio la scorsa settimana: “Ogni volta che finisco una parte di un progetto di scrittura, mi sento intimidita all’idea di iniziare la fase successiva“. Il tweet è datato 24 ottobre, due giorni prima della sua morte.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!