logo
Stai leggendo: Natalie Dormer nei panni di Vivien Leigh in una serie tv

Natalie Dormer nei panni di Vivien Leigh in una serie tv

Non è ancora chiaro quando andrà in onda e soprattutto quanti saranno gli episodi della nuova serie televisiva. L'obiettivo è quello di dedicare ogni puntata a un progetto specifico a cui l'attrice ha lavorato.
Natalie Dormer

Impossibile non ricordare quando Vivien Leigh, nel 1939, interpretò Rosella O’Hara in “Via col vento”: un ruolo riuscito talmente bene che le permise di conquistare persino l’Oscar nella categoria “Miglior Attrice”. Ora, a distanza di 79 anni da quel film che ha fatto la storia, sarà Natalie Dormer a calarsi nei panni di Vivien per una futura serie televisiva che sarà incentrata proprio sulla vita dell’attrice. Si tratta della produzione britannica Mainstreet Pictures che, in collaborazione con FremantleMedia, ha deciso di scommettere tutto, di voler rappresentare la vita di Vivien in una serie tv che parlerà, stando alle prime indiscrezioni trapelate sui siti di settore, della sua vita lavorativa e sentimentale.

A parlare è anzitutto Christian Vesper, vice presidente esecutivo e direttore creativo di FremantleMedia, che ha spiegato a Deadline le sue intenzioni:

La storia della leggendaria stella del cinema sarà un’esplorazione esaustiva di una donna che è trascendentalmente conosciuta per alcune delle più memorabili interpretazioni di tutti i tempi. Non vediamo l’ora di lavorare con Natalie Dormer e Mainstreet Pictures per sviluppare una serie adatta a un pubblico internazionale.

Non è ancora chiaro quando andrà in onda e soprattutto quanti saranno gli episodi della nuova serie televisiva. L’obiettivo è quello di dedicare ogni puntata a un progetto specifico a cui l’attrice ha lavorato. L’ambientazione sarà quella hollywoodiana degli anni ’40 con tanto di riferimenti a Laurence Olivier, con cui l’attrice ha avuto un’intensa storia d’amore, senza dimenticare altri aspetti della sua vita, come i suoi problemi di salute.

Ad occuparsi del copione ci sarà Stewart Harcourt che attingerà dall’opera biografica realizzata nel 2013 da Kendra Bean. Infine è doveroso ricordare che la Leigh non ha solo recitato in “Via col vento” ma anche in altre pellicole come “Un tram che si chiama desiderio”, datato 1951, grazie al quale ha ottenuto un secondo (e ultimo) premio Oscar.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...