logo
Stai leggendo: Olivia Newton-John, la Sandy di Grease: “Il tumore è tornato, ma andrà bene”

Olivia Newton-John, la Sandy di Grease: "Il tumore è tornato, ma andrà bene"

Olivia Newton-John parla in un post sulla sua pagina Facebook del tumore al seno che l'ha colpita per una seconda volta. La priam diagnosi, infatti, risale al 1992.

Olivia Newton-John ha fatto sognare numerose donne donne dagli anni ’70 a oggi. Affermata cantante e attrice, il ruolo di Sandy nel film Grease l’ha resa celebre agli occhi di tutti aprendole diverse opportunità di lavoro, soprattutto nel mondo della musica. Dopo apparizioni in film di poco calibro (come Due come noi nel 1983, sempre affiancata al fidato “partner” John Travolta, e Un party per Nick nel 1995) e piccole parti in telefilm più moderni (chi la ricorda nella prima serie del telefilm Glee andata in onda nel 2010?), Olivia ha ottenuto una discreta notorietà musicale, ottenendo diversi Dischi D’oro e di Platino grazie ai suoi celebri singoli.

Dopo essere sopravvissuta a una prima diagnosi di tumore al seno nel lontano 1992, anno nel quale si è sottoposta a un intervento di mastectomia totale seguito dalla chemioterapia, nel 2017 l’incubo sembra essere nuovamente ricomparso con metastasi fino all’osso sacro.

A parlarne ai fan era stata lei stessa il 30 maggio 2017 sulla sua pagina Facebook ufficiale, annunciando l’annullamento momentaneo della sua tournée musicale “Liv on” oltre che le apparizioni pubbliche proprio colpa della delicata condizione fisica. Ora, a distanza di poco meno di quattro mesi, è ancora Olivia a parlare della sua malattia, rassicurando i fan preoccupati per la sua salute.

Come probabilmente sapete, sto superando il mio secondo tumore al seno – 25 anni dopo il primo nel 1992. Sono davvero grata per tutto l’immenso amore e comprensione che mi avete rivolto negli ultimi mesi. Grazie. Mi sento bene e ho il totale appoggio della mia famiglia, dei miei amici e dei miei fidati fan. Sono certa che la mia esperienza potrà essere un’ispirazione positiva per gli altri. Con il continuo supporto della ONJ so che troveremo una cura al cancro.

Ha scritto l’attrice e cantante australiana (ora 68enne) in un post sulla sua pagina Facebook, spiegando alla comunità social la sua situazione attuale e le aspettative ottimiste verso il futuro. Per far fronte al tumore che l’ha colpita e aiutare altre donne affette dal medesimo, la protagonista del celebre Grease ha infatti fondato l’Olivia Newton-John Cancer Wellness & Research Centre (ONJ), un vero e proprio centro di ricerca a Melbourne, negli Stati Uniti. Dopo il lungo post di ringraziamento ai fan e una riflessione su quanto questa esperienza l’abbia avvicinata agli altri pazienti e alle famiglie di coloro che sono affetti da tumore al seno, Olivia ha voluto ricordare che il centro di ricerca da lei fondato sta attualmente lavorando su un programma specifico sulla recidiva del tumore al seno e i risultati ottenuti sarebbero più che soddisfacenti e farebbero quindi sperare nel meglio:

Sono estremamente eccitata riguardo le meravigliose possibilità del nostro centro di ricerca. Abbiamo ora in atto un programma di ricerca per quanto riguarda il recesso del cancro al seno. È molto promettente e ovviamente mi sta a cuore. I risultati di questa ricerca potrebbero avere dei significativi effetti positivi per le donne di tutto il mondo affette da tumore al seno. Grazie per donare affinché la mia visione diventi realtà.