logo
Stai leggendo: Per Stella il primo compleanno senza papà Fabrizio Frizzi

Per Stella il primo compleanno senza papà Fabrizio Frizzi

Stella, la figlia di Fabrizio Frizzi che il 3 maggio ha compiuto 5 anni, ha ricevuto in regalo un bellissimo barboncino nero, come conferma il settimanale "Diva e Donna".
Carlotta, Stella e Fabrizio Frizzi

Non sono stati mesi mesi facili per la moglie di Fabrizio Frizzi, Carlotta, e per la figlia Stella che lo scorso 26 marzo hanno dovuto superare un grande dolore, quello della perdita rispettivamente del marito e del papà, stroncato da un’emorragia cerebrale. Ricoverato all’ospedale Sant’Andrea di Roma, per lui non c’è stato niente da fare. Dopo pochi giorni è stata allestita la camera ardente presso la sede Rai in viale Mazzini: lui, storico conduttore della tv di stato, è stato salutato da migliaia di persone – non solo colleghi ma soprattutto gente comune – che in questi anni sono cresciuti in sua compagnia. Lui che ogni giorno intratteneva il pubblico con “L’Eredità”, programma in cui è stato sostituito, con grande fatica, dall’amico e collega Carlo Conti, emozionato alla prima puntata senza Frizzi.

Ora Stella, la figlia di Fabrizio Frizzi che il 3 maggio ha compiuto 5 anni, ha ricevuto in regalo un bellissimo barboncino nero, come conferma il settimanale “Diva e Donna”. La piccola viene portata spesso in giro per delle passeggiate con la mamma, Carlotta Mantovani, e con i nonni. Questo, però, è stato il suo primo compleanno senza papà Fabrizio. Carlotta, infatti, sta provando in tutti i modi a tornare alla vita di sempre, provando a voltare pagina ma senza dimenticare mai quello che è accaduto pochissimi mesi fa.

Tutto è cominciato nell’ottobre 2017 quando, durante le registrazione di una puntata de “L’Eredità”, Fabrizio Frizzi fu colto da una lieve ischemia cerebrale. Sostituito per un breve periodo da Carlo Conti, è tornato al timone del suo programma nonostante non fosse in salute. Intervistato a febbraio, Frizzi ammise di non aver superato del tutto i problemi di salute legati all’episodio di ottobre ma di essere pronto a combattere fino alla fine. Il mese seguente le sue condizioni di salute peggiorarono e lui fu ricoverato d’urgenza all’ospedale Sant’Andrea di Roma dove, purtroppo, non superò la crisi e morì nelle prime ore del 26 marzo. 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...