Riaprono le palestre, le piscine e i parchi a tema: le linee guida da seguire

Riaprono le palestre, le piscine e i parchi a tema ma con linee guida da seguire

Fase 2, da oggi 25 maggio riaprono le palestre, le piscine e i parchi a tema, così come i parchi acquatici e gli agriturismi. Ma ci saranno delle rigide regole da seguire.

Nella giornata di oggi 25 maggio riaprono altre attività in questa nuova fase della Fase 2, sono le palestre, le piscine, i centri sportivi, i luna park, i parchi acquatici e gli agriturismi.

Il tutto sempre con il rispetto delle regole per contenere la diffusione del coronavirus, ovvero il distanziamento sociale di almeno un metro tra le persone, l’obbligo delle mascherine nei luoghi al chiuso e il divieto assoluto di assembramenti.

La Lombardia che è la regione che ha registrato più contagi da coronavirus dall’inizio della pandemia, attualmente ha un indice RT di circa 0,5 e dovrà attendere ancora un altro po’ per riaprire le palestre e le piscine. L’ordinanza 547 emanata il 17 maggio dispone la riapertura di queste attività al 31 maggio ma tutto dipenderà anche dall’evoluzione della curva epidemiologica.

Secondo quanto è riportato su Rai News, anche in Basilicata non riapriranno oggi. Il governatore Vito Bardi ha disposto la riapertura al 3 giugno. In Campania da oggi riaprono le palestre e le piscine ad eccezione di quelle termali e con acqua di mare.

Coronavirus e palestre, procedure di sicurezza e consigli: come allenarsi senza rischi

Da oggi in Veneto riaprono i parchi a tema e di divertimento, i noleggi di auto, bici e moto, gli informatori medici e del farmaco, le aree giochi per i bambini all’aperto e anche i centri commerciali. Più avanti verranno disposte le linee guida per i teatri, i cinema, i concerti, i centri termali, le discoteche, le sagre e le fiere.

In Emilia Romagna invece da oggi riaprono tutte le strutture extra alberghiere e le strutture ricettive come gli ostelli, gli agriturismi, i bed and breakfast, le case vacanza, i rifugi alpini ed escursionistici. Sarà consentito l’accesso nei parchi tematici acquatici, nei giardini zoologici e nei luna park.

Anche in Trentino da oggi 25 maggio riaprono le piscine, le scuole guida, le palestre e i centri sportivi. Dal 15 giugno, secondo quanto annunciato dal presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, riapriranno i teatri, i cinema e le sale da concerto.

La discussione continua nel gruppo privato!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...