Ricky Martin deve difendersi dalle accuse di stalking e violenza domestica avanzate da una persona con cui ha avuto una relazione per sette mesi, ma che si è conclusa nel mese di aprile 2022. Le autorità portoricane sono così arrivate a emanare nella giornata del 1° luglio un ordine restrittivo nei suoi confronti.

Sulla base della ricostruzione effettuata dal programma tv argentino La Tarde, riportato da El Paìs, la persona che avrebbe sporto denuncia sarebbe Denis, il figlio 21eenne della sua sorellastra, Vanessa Martin.

Il ragazzo avrebbe rivelato alle forze dell’ordine di avere avuto una storia con il cantante, interrotta dallo stesso giovane. L’interprete di Livin’ la Vida Loca, però, avrebbe avuto difficoltà ad accettare la decisione, al punto tale da arrivare a tempestare di telefonate l’ex, oltre a messaggi continui e incursioni frequenti sotto la sua abitazione. Alcuni testimoni lo avrebbero visto per tre volte sotto casa del ragazzo.

Chi è Jwan Yosef, il marito cui Ricky Martin ha detto sì

Il 21enne sostiene inoltre che l’artista avrebbe consumato ripetutamente sostanze stupefacenti, che avrebbero contribuito a fargli perdere la lucidità e il controllo di sè.

Il 50enne, sposato con l’artista siriano-svedese Jwan Josef, ha rivelato di non poter fare commenti sulla vicenda, a causa del procedimento legale in corso. In tanti hanno però voluto manifestargli la propria solidarietà e lui non ha mancato di ringraziarli.

A prendere però parola sull’accaduto sono stati i suoi legali: “Le accuse sono completamente false e organizzate. Siamo molto fiduciosi che quando i fatti veri verranno fuori, il nostro il cliente Ricky Martin sarà vendicato” – sono state le loro parole a TMZ. Una prima udienza per far luce sulla vicenda sarebbe stata fissata per il 21 luglio 2022.

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!