Siamo abituati così da sempre: ci alziamo e riordiniamo la stanza, partendo proprio dal sistemare le lenzuola e rifare il letto. Alcuni dicono che sia necessario, altri invece dicono che dimenticarsi di rifare il letto la mattina potrebbe essere positivo.

Un post pubblicato su TikTok e visto più 2.7 milioni di volte, infatti, afferma che un piumone ordinato è il paradiso per gli acari della polvere e un vero inferno per chi soffre di asma. Ad accettare questo fatto sono milioni di persone, che si sono trovate d’accordo con il post su TikTok.

A trovarsi in disaccordo, oltre ai più rigidi amanti dell’ordine, c’è anche il filosofo canadese pionere della dieta a base di sola carne Jordan Peterson, che ha scritto il libro 12 Rules for Life, come riporta il Guardian, in cui suggerisce che un camera da letto ordinata sia essenziale per una psiche ordinata.

In realtà, i TikTokers che stanno esponendo la teoria del non rifare il letto sui social non si sono inventati niente: tutti, infatti, basano questo pensiero su uno studio del 2005 della Kingston University, pubblicato sul sito del college, che dimostrava come un letto sfatto può causare la disidratazione dell’ambiente e quindi la morte degli acari.

In effetti, noi condividiamo il nostro letto con un massimo di 1,5 milioni di acari della polvere, che sono creature microscopiche, e rifacendo il letto li intrappoliamo nell’umidità, creando loro un ambiente ideale per riprodursi, come riporta il Guardian. Gli acari della polvere si nutrono delle cellule morte della nostra pelle e producono allergeni che possono scatenare l’asma.

Secondo i TikTokers, quindi, basandosi sullo studio della Kingston University, un letto disfatto consente all’aria e alla luce solare di uccidere gli acari della polvere.

È arrivato finalmente il letto che si rifà da solo

Non tutti gli esperti, comunque, sono d’accordo: “Faccio fatica a credere che il semplice fatto di non rifare il letto possa avere un impatto sull’umidità generale“, ha detto a BBC News Andrew Wardlaw, esperto di allergie, parlando della ricerca della Kingston.

In ogni caso, gli esperti concordano su una cosa: dovremmo lavare la biancheria da letto una volta alla settimana, ad una temperatura di almeno 60°C, come riporta la stampa. Inoltre, dovremmo lavare i cuscini, non solo le federe, ma i cuscini veri e propri, ogni quattro o sei mesi.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!