Selma Blair, 49 anni, ospite al programma Today, ha presentato la sua biografia Mean Baby, che uscirà il 17 maggio: l’attrice ha raccontato della sua lunga battaglia contro l’alcolismo, iniziata quando aveva solo 7 anni.

L’attrice ha spiegato che quando ha bevuto la prima volta, a 7 anni, per lei è stata una “rivelazione, perché gli effetti dell’alcool mi sembravano il calore di Dio che mi riempiva“, ha detto a Today. Blair ha dichiarato che da quel momento non ha mai smesso di bere, fino all’età adulta. L’attrice ha confessato che non sa se sarebbe sopravvissuta all’infanzia senza l’acool: “Non bevevo per attirare l’attenzione, bevevo per scomparire“, ha detto, aggiungendo che l’acool la aiutava a placare l’ansia e le dava conforto.

Blair ha confidato che, crescendo, è diventata molto brava a nascondere il suo segreto e che ha continuato a bere anche da adulta: dopo le elementari, le medie e il liceo, l’alcool l’ha accompagnata fino al college. In un passo del suo libro di memorie, Mean Baby, come ha riportato la rivista People in anteprima, Blair ha confidato che ai tempi del college è stata violentata più volte: “Durante un viaggio per le vacanze di primavera sono stata violentata da almeno un uomo. Sono rimasta tranquilla, aspettando che finisse. Vorrei poter dire che quello che è successo quella notte è stata un’anomalia, ma non lo era“, spiega Blair, dicendo che molte volte era “troppo ubriaca per dire per favore, smettila” ai ragazzi che si approfittavano di lei, vedendola in uno stato di vulnerabilità.

Blair ha dichiarato che il desiderio di bere il più possibile e il più spesso possibile l’ha accompagnata per più di 20 anni, e la donna ha cercato di togliersi la vita un paio di volte. L’attrice ha poi svelato il motivo per cui ha deciso di smettere di bere, la svolta che ha cambiato la sua vita: nel 2016, sul volo da Cancun a Los Angeles, l’attrice ha mescolato farmaci e alcool ed è svenuta in aereo davanti al figlio di 4 anni.

La cosa che mi ha fatto davvero smettere di bere è stata la consapevolezza che sarei potuta morire su quell’aereo“, ha detto Blair a Today. “Adesso ero una madre e quello ha cambiato tutto“.

Le potenti foto della battaglia contro la tossicodipendenza di Michelle Heaton

Da quel momento sono passati 6 anni in cui Blair ha sconfitto l’alcolismo, e l’attrice ha spiegato che ad aiutarla è stata anche la terapia, che ha alleviato le sue sofferenze psicologiche. L’attrice sta al momento combattendo con la sclerosi multipla, diagnosticatale da adulta. “Mean Baby è la mia storia, un corso di sopravvivenza in accettazione“, ha concluso Selma Blair.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!