logo
Stai leggendo: Sorpresa in volo: Papa Francesco sposa hostess e steward

Sorpresa in volo: Papa Francesco sposa hostess e steward

"Ci ha detto: tu sei sicuro? E tu, sicura? Bene, allora vi sposo io" hanno raccontato Paula e Carlos che sono ancora increduli per quanto accaduto durante il volo che ha portato il Pontefice da Santiago a Iquique, nel Nord del Cile.
sposi in aereo

Non era mai successo prima. Un Papa che sposa due persone in aereo, all’improvviso. E, invece, con Papa Francesco tutto è possibile. “Ci ha detto: tu sei sicuro? E tu, sicura? Bene, allora vi sposo io” hanno raccontato Paula e Carlos che sono ancora increduli per quanto accaduto durante il volo che ha portato il Pontefice da Santiago a Iquique, nel Nord del Cile. Su quell’aereo, infatti, Francesco ha deciso di celebrare il loro matrimonio, le nozze tra una hostess e uno steward.

Tutto è cominciato quando i due si sono avvicinati al Papa per chiedere una benedizione. Papa Francesco, non contento, ha deciso di andare oltre e di stupire tutti, compresi i suoi collaboratori. Prima di sposarli, però, ha chiesto che gli raccontassero la loro storia, com’era nata la loro unione, come si erano conosciuti e poi ha chiesto esplicitamente se fossero pronti a fare questo importante passo. Incassato il “sì” da parte di tutti e due, ha pensato bene di sposarli. Così, senza alcun preavviso.

Una giornata che i due neosposi non potranno più dimenticare e di cui in queste ore sta parlando tutto il mondo: in Italia a riportare la notizia è l’agenzia di stampa Ansa.it. I due ragazzi, tra l’altro, si erano già sposati civilmente nel 2010: un rito che sarebbe stato seguito da un matrimonio in chiesa, mai avvenuto a causa del terremoto che dopo qualche giorno ha raso al suolo la chiesa in cui i sarebbero dovuti unire davanti a Dio. Nel frattempo sono nate le loro figlie, Raffaella e Isabella, che adesso hanno 6 e 3 anni. In questi anni, però, era rimasto il desiderio di sposarsi in chiesa. “Vi sposo io” ha esclamato Francesco. Detto, fatto.

I testimoni? Il sacerdote Felipe Herrera e il presidente della Latam, Iniacio Cueto. Il portavoce della Santa Sede, Greg Burke, ha sottolineato infine la validità a tutti gli effetti del matrimonio celebrato dal Pontefice, corredato tra l’altro dal rilascio di un certificato scritto.

Fonte: la presse
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...