Taylor Swift è certamente una delle pop star più famose e amate al mondo. Nel corso della sua carriera ha collezionato un successo dopo l’altro, battendo ogni record in termini di vendite (e di guadagni).

A partire dal 26 gennaio 2022, però, non è più solo una cantante: è anche una materia universitaria. Il Clive Davis Institute dell’Università di New York, infatti, propone un corso basato proprio su Swift, seguendone non solo il percorso artistico, ma anche quello imprenditoriale.

A tenere le lezioni è Brittany Spanos, nota giornalista di Rolling Stone, una delle riviste più autorevoli al mondo in fatto di musica. “Questo corso propone di indagare sia il fascino che le avversioni nei confronti di Taylor Swift, attraverso letture ravvicinate della sua musica e in relazione alla sua crescita come artista e celebrità“, si legge nella descrizione del corso fornita dall’istituto. Istituto che si distingue per essere uno dei pochi al mondo volti alla formazione di professionisti della musica a 360 gradi.

Perché Meghan Markle è diventata materia di studio di una scuola londinese

Nel corso degli anni, infatti, il direttore Jason King (musicista e critico) ha proposto lezioni dedicate ad altri grandi artisti, come ad esempio Paul McCartney o Joni Mitchell. Nel 2022 è il turno di Taylor Swift, pop star che da anni ispira le nuove generazioni di artisti. Quello a lei dedicato è infatti un corso che non si limita a ripercorrere la sua carriera e i suoi successi, ma si propone di indagare e approfondire il suo percorso artistico e imprenditoriale, che l’ha portata ad essere una delle donne più influenti della cultura musicale contemporanea.

Non ho pensato due volte quando Brittany l’ha suggerito per la prima volta. È una fan di Taylor, ma sa anche come contestualizzarla culturalmente e convincere gli studenti a pensare più profondamente a lei e alla sua musica“, ha rivelato King a Variety. E la stessa Brittany Spanos ha raccontato la sua idea di trasformare Taylor Swift in una materia scolastica:

“Mi occupo di Taylor Swift da quando ho iniziato la mia carriera di scrittrice dieci anni fa e sono una sua super fan da ancora più tempo. È un tale onore poter condividere la mia esperienza da Swiftie con un gruppo di studenti. Spero di aiutarli a ripensare a come interagire con una delle stelle più grandi e talvolta divisive del mondo”.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!