Rory Teasley aveva 28 anni e abitava in Michigan, a Pontiac, insieme al suo fidanzato Docquen Jovo Watkins, con cui stava da 10 anni. É stato proprio il suo storico compagno a ucciderlo, strangolandolo mentre litigavano.

Le dinamiche dell’omicidio non sono ancora ben chiare, ma le autorità del Michigan hanno affermato alla stampa che Watkins, 31 anni, ha strangolato il TikToker durante una discussione relativa al videogioco Overwatch. La rivista People conferma, attraverso documenti online, che Docquen Jovo Watkins è stato accusato di omicidio di secondo grado.

Rory Teasley aveva girato uno dei suoi divertenti e simpatici video, prima di essere ucciso. Teasley era amato dai suoi followers per la sua allegria e i video comici in cui spesso ballava vivacemente. Nel suo ultimo video, “Getting Old A Mf“, il TikToker si mostra distrutto dai dolori della vecchiaia a soli 30 anni, mentre si alza tenendosi la schiena dolorante, con un rumore di bolle che scoppiano a mitraglietta in sottofondo per simulare le ossa che scrocchiano.

Il video ha avuto più di 150.000 views e molti dei suoi followers hanno lasciato commenti accorati e messaggi di condoglianze, una volta saputo della sua morte.

La polizia ha dichiarato alla stampa che il fidanzato di Teasley ha chiamato il dipartimento dello sceriffo della contea di Oakland a casa sua il 6 gennaio. Alle autorità Watkins ha detto che lui e Teasley avevano litigato mentre giocavano ai videogiochi. Una volta arrivata alla loro residenza, la polizia ha chiesto a Watkins cosa fosse successo: quest’ultimo ha risposto alle autorità dicendo che Teasley stava semplicemente dormendo sul divano.

Come ha riferito la polizia, però, Teasley non rispondeva agli stimoli e non respirava. Portato d’urgenza in ospedale, è stato dichiarato morto dal personale medico. “Vediamo troppo spesso, in tutto il paese, che le persone ricorrono alla violenza per disaccordi banali e insignificanti“, ha detto lo sceriffo Michael Bouchard ai media. “Non c’è mai una ragione per cui la violenza sia accettabile per un disaccordo“.

#SignalForHelp: il gesto di aiuto universale per segnalare una violenza domestica

Adesso Docquen Jovo Watkins è trattenuto dalla polizia e non è chiaro se sia provvisto di una rappresentanza legale per difenderlo a suo nome.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!